Follow


sabato 3 ottobre 2020

Avocado: proprietà e benefici di un superfood tropicale

L'avocado è un frutto tropicale chiamato pera dell’alligatore per la sua forma e la sua buccia verde e irregolare e noto scientificamente come Persea americana. Si tratta di un frutto originario del Messico e del Centro America che ha molte proprietà e potenti effetti benefici sulla salute.

Avocado: che cos’è

Gustoso e versatile, l’avocado è il frutto dell’omonimo albero della famiglia Lauracee. Si tratta di un frutto a bacca mono-seme noto per il suo contenuto in vitamine, minerali e altri elementi antiossidanti che lo rendono davvero un super food!
E’ versatile, largamente usato in cucina ma non solo.

Proprietà e benefici dell’avocado

L’avocado ha un profilo nutrizionale davvero unico: pensate che 100 gr di avocado sviluppano circa 160 kcal e la presenza di fibre, grassi buoni, vitamine del gruppo K, vitamina B, potassio, vitamina C e vitamina E, conferiscono all’avocado proprietà davvero eccellenti.

E’ ricco di fibre

L’avocado ha un l’alto contenuto di fibre, forse il frutto che contiene in assoluto la maggior quantità di fibre. 

Ha proprietà antinfiammatorie

Grazie all’azione antinfiammatoria dei suoi flavonoidi e polifenoli, l’avocado aiuta a regolare gli squilibri nei processi infiammatori del corpo.

E’ importante per la salute degli occhi

Assumere avocado permette di migliorare la salute degli occhi grazie alla presenza di zeaxantina e luteina.



Favorisce il dimagrimento

A differenza di quanto si possa pensare, la presenza di grassi all’interno dell’avocado e il fatto che sia molto energetico non significa che faccia ingrassare. Anzi, uno studio ha messo in luce il fatto che  il consumo di avocado riesce a ridurre i depositi di grasso nei tessuti ma anche nel fegato, rendendolo un potente alleato per chi segue diete anti-sovrappeso.
Inoltre, le componenti presenti nel frutto regalano all’organismo senso di sazietà e la funzionalità del metabolismo si accelera, permettendo un miglior assorbimento di grassi e zuccheri.

È d’aiuto nel ridurre il colesterolo cattivo

L’avocado, grazie ai suoi grassi vegetali, riequilibra il livello del colesterolo "cattivo" (LDL) nel sangue e aumenta i livelli di quello buono (HDL).
Ci sono stati studi che hanno messo in evidenza come includere l’avocado in una dieta vegetariana a basso contenuto di grassi abbia portato miglioramenti significativi nel profilo del colesterolo.

Previene il diabete

A patto di non abusarne, fino a 70g di avocado al giorno possono contribuire a tenere sotto controllo i livelli di glicemia nel sangue.

L’avocado è un ottimo alleato per il sangue

L’avocado è ricco anche di vitamina K1, che è coinvolta nell’importante funzione di coagulazione del sangue.

E’ un’ottima fonte di acido folico

Questo frutto è indicato alle donne in gravidanza poiché si tratta di un’ottima fonte di acido folico, di vitamine B e di fibre antistipsi. L'acido folico aiuta a prevenire malformazioni a carico del sistema nervoso, gravi difetti congeniti del cervello e del midollo spinale.

Aiuta a digerire

L’avocado è utile per digerire bene e contrastare la stipsi.
Grazie alle fibre in esso contenute, l’avocado favorisce una miglior salute intestinale.

Controindicazioni dell’avocado

Non ci sono particolari controindicazioni nel consumo di avocado ma devono prestare attenzioni gli individui allergici al lattice che possono manifestare reazioni nei confronti di certi frutti tra cui avocado, banana e kiwi.
Trattandosi di un frutto molto calorico, un consumo eccessivo prolungato nel tempo potrebbe determinare un possibile aumento di peso e causare irritazioni gastrointestinali.

Curiosità sull’avocado

  • Attualmente il massimo produttore ed esportatore di avocado al mondo è il Messico.
  • Esistono diverse qualità di avocado che variano per forma, dimensione, colore, texture della buccia e gusto, ma forse la più popolare e apprezzata è la tipologia Hass.
  • L’avocado veniva chiamato dagli Aztechi ahuacatl, ossia testicolo, perché credevano che avesse proprietà afrodisiache.
  • Il nocciolo dell’avocado è commestibile. Infatti, seccato e triturato, può essere aggiunto a zuppe e centrifugati.
  • Nonostante l’avocado cresca sugli alberi, si tratta di un frutto che matura solamente una volta colto.
  • Il 77% delle calorie in esso contenute provengono dai grassi, rendendolo uno degli alimenti vegetali più grassi esistenti.
N.B. Le informazioni contenute nell’articolo sono di carattere generale e non sostituiscono in nessun caso le indicazioni del proprio medico. 

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

Nessun commento

Posta un commento

Grazie per essere passato di qui.

© Breakfast at Tiffany's di Francesca Maria Battilana
Blog Design by pipdig