Follow


I POST PIU' LETTI

martedì 13 aprile 2021

La ricetta dei pancake alla banana

Le colazioni preparate in casa sono le migliori, si sa che una fetta di ciambellone al cioccolato è in grado di ribaltare un lunedì mattina di lavoro! 
Capitano quei giorni in cui mi accorgo che non c’è nessuna torta fatta in casa ad aspettarmi al risveglio e prima di farmi prendere dallo sconforto metto in atto il piano B! 
Di cosa si tratta? Il rimedio più veloce, facile e gustoso è quello di preparare dei sofficissimi e buonissimi pancake fatti in casa con la banana nell’impasto.

La ricetta dei pancake alla banana

Che cos’è il pancake? 

Il pancake è un dolce tradizionale dell’America Settentrionale ormai spopolato in tutto il mondo. 
Si tratta di frittelle simili alle crêpe, ma più spesse circa 3–5 mm: generalmente sono dolci, accompagnate da sciroppo d'acero, confettura o burro d'arachidi, ma possono essere anche salate, con del burro fuso sul pancake caldo, uova, bacon e con ornamenti (nutella, miele, marmellate...) 
La ricetta prevede l'impiego di burro, farina, latte, sale, zucchero e uova. Tuttavia, esistono alcune varianti, che vedono anche l'aggiunta di cannella o miele o l'uso dello yogurt al posto del latte o dell’olio di semi al posto del burro. 
Lo spessore è dovuto alla consistenza dell'impasto e alla presenza del bicarbonato di sodio o del lievito per dolci.

La ricetta dei pancake alla banana

La ricetta dei pancake con la banana

La versione di oggi l'ho presa da Una Naive in Cucina è una versione più leggera e dietetica dei classici pancake. i
Infatti, la presenza delle banane nell’impasto permette di diminuire la dose dello zucchero e di ridurre anche la quantità delle uova. 

È possibile usare la farina 0 o anche comporre un mix di farine come integrale, d’avena o di riso per diminuire l’apporto calorico aumentando proteine e fibre. 

Ingredienti necessari
  • 1 uovo a temperatura ambiente
  • 150 g di farina
  • 2 banane mature frullate
  • 100 ml di latte
  • 40 g di zucchero semolato
  • cannella in polvere q.b
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci
  • miele, sciroppo d’acero e altri topping
Procedimento

Con una forchetta riducete le banane in una purea omogenea. 
Aggiungete le uova e il latte e iniziate a mescolare per unire i vari ingredienti tra loro. 
In una seconda ciotola versate la farina, lo zucchero, il lievito e la cannella.  
A pioggia versate questo secondo composto al primo e con una frusta mescolate per bene. 
Una volta ottenuto una pastella liscia, densa e priva di grumi, iniziate a scaldare la padella antiaderente apposita. 
Aiutandovi con un velo di carta assorbente oliate la padella e versate un mestolo di impasto. 
Fate cuocere da un lato a fuoco basso fino alla comparsa delle bollicine, dopodiché voltate il pancake dall’altro lato e cuocete per circa un minuto. 
Impilate i pancakes su un piattino e versate sopra il condimento che preferite.

Come condire e servire i pancake

I pancake oltre ad essere estremamente facili e veloci da preparare sono molto apprezzati dai grandi ma soprattutto dai più piccoli e ogni volta possono essere aromatizzati, conditi e rifiniti con diversi ingredienti come miele, sciroppo d’acero, frutta secca o disidratata. 
Un abbinamento che trovo molto equilibrato e gustoso è così composto: un velo di burro d’arachidi, una cucchiaiata di marmellata di frutti rossi e qualche fettina di banana tagliata a rondelle sottili. 

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

lunedì 25 gennaio 2021

Granola di orzo soffiato fatta in casa

La granola di orzo soffiato fatta in casa è una miscela che viene tostata al forno a base di frutta secca, orzo soffiato e semi arricchita con sciroppo d'acero.

La granola solitamente si consuma a colazione con latte, yogurt e frutta fresca, permettendo così di fare uno spuntino sano, ricco e gustoso oppure come semplice spuntino spezza fame.

Granola di orzo soffiato fatta in casa

La preparazione è molto veloce e semplice e per questo farla in casa risulta davvero comodo, anche perché quelle che si trovano in commercio sono spesso ricche di conservanti e di zuccheri. 

Granola di orzo soffiato fatta in casa

Difficoltà: molto facile.
Tempo di preparazione: 5 minuti.
Tempo di cottura: 25 minuti.

Ingredienti necessari

  • 60 g di sciroppo d'acero
  • 40 g di orzo soffiato
  • 1 cucchiaio di semi di chia
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo
  • 30 g di scaglie di cocco
  • 2 cucchiai di semi di zucca decorticati
  • 2 cucchiai di bacche di Goji
  • 100 g di frutta secca mista (noci, mandorle, anacardi etc..)

Preparazione della granola

Accendete il forno a 165°C e foderate uno stampo quadrato circa 12x12 con la carta forno.
Poi in una ciotola versate tutti gli ingredienti secchi: l'orzo soffiato, i semi di chia, i semi di sesamo, le scaglie di cocco, i semi di zucca decorticati e 100 grammi di frutta secca mista.

Granola di orzo soffiato fatta in casa

Granola di orzo soffiato fatta in casa

Di seguito aggiungete anche lo sciroppo d'acero, mescolate per bene con un cucchiaio e poi distribuite uniformemente il mix all'interno dello stampo, appiattendolo per bene con un cucchiaio.
Mettete lo stampo nel forno ormai caldo e fate cuocere per 25 minuti fino a quando la superficie diventerà secca e leggermente ambrata.
Al termine dei 30 minuti, togliete lo stampo dal forno e lasciatelo raffreddare per una trentina di minuti.
Infine spezzettate il tutto grossolanamente, mettete la granola all'interno di un contenitore ermetico aggiungendo le bacche di Goji e consumatela entro 2 settimane.

Granola di orzo soffiato fatta in casa

Granola di orzo soffiato fatta in casa

Granola di orzo soffiato fatta in casa

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

mercoledì 8 aprile 2020

Frullato con bevanda Avena Bio, Céréal biscotti alla crusca d’avena, mela, mandorle e semi di chia

Per una colazione al top e un'alimentazione sana, equilibrata e ricca di gusto, prova questo strepitoso frullato con bevanda Avena Bio, Céréal biscotti alla crusca d’avena, mela, mandorle e semi di chia.

La bevanda Avena Drink Bio è biologica, a basso contenuto di grassi saturi e naturalmente senza lattosio. I biscotti alla crusca d'avena Céréal hanno il 50% in meno di grassi saturi rispetto alla media dei frollini classici.


Difficoltà: facile.
Tempo di preparazione: 5 minuti.

Ingredienti per 1 porzione:

  • 3 biscotti alla crusca d’avena Céréal
  • 1 bicchiere di bevanda Avena Bio Céréal
  • 5 mandorle non pelate
  • 1 cucchiaino di semi di chia
  • ¼ di mela

Procedimento:

Mettete nel mixer 3 biscotti alla crusca d’avena e 5 mandorle e azionatelo fino a quando avrete tritato tutto omogeneamente.
Poi prendete una mela, tagliatela in quarti, prendetene un pezzo, togliete il torsolo e la buccia e riducetela a pezzetti. Mettete i pezzetti di mela nel mixer e frullatela.
A questo punto versate nel mixer i biscotti tritati all’inizio con le mandorle, aggiungete 1 bicchiere di bevanda Avena Bio Céréal e con l’aiuto di un cucchiaino mescolate il tutto fino a rendere la bevanda uniforme.
Versate il frullato in un bicchiere e poi aggiungete in superficie 1 cucchiaino di semi di chia.
Il frullato con bevanda Avena Bio, Céréal biscotti alla crusca d’avena, mela, mandorle e semi di chia è pronto per essere servito!

Frullato step 1

Frullato step 2

Frullato step 3

Frullato step 4

Frullato step 5

Frullato step 6

Frullato step 7

Frullato con bevanda Avena Bio, Céréal biscotti alla crusca d’avena, mela, mandorle e semi di chia

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

venerdì 27 marzo 2020

3 ricette low carb per fare colazione


Pensi sia impossibile iniziare la giornata con la giusta carica di energia facendo una colazione low carb (con pochi carboidrati per intenderci)?
Scommetto che finito di leggere questo articolo cambierai idee o comunque avrai delle valide motivazioni per iniziare a farlo.

3 ricette low carb per fare colazione



È vero, di regola sono proprio i carboidrati a dare energia al nostro organismo e quindi la giusta carica energetica per affrontare tutte le sfide che un'intera giornata ci riserva.
Tuttavia è un grave errore sottovalutare il potere delle proteine e le grandi opportunità energetiche offerte da una colazione povera di carboidrati.
Come capirai meglio a breve, un pasto con un basso apporto di carboidrati al mattino, ben bilanciato da proteine e vitamine, porta con sé tantissimi benefici sulla tua salute.
Prima di scoprire alcune ricette low carb sfiziose e super nutrienti, è bene che tu comprenda quali sono, nello specifico, tutti i benefici per l'organismo offerti da una colazione a basso contenuto di carboidrati.

Quali sono i benefici di una colazione low carb

La colazione non dovrebbe mai essere saltata perché, la mattina, il nostro organismo riesce a convertire con maggior facilità gli alimenti in energia da poter sfruttare a pieno nel corso della giornata. Tuttavia una colazione low carb agisce direttamente sul metabolismo basale aiutandoci a placare il senso di fame con maggior facilità e ad eliminare quella fastidiosa sensazione di appesantimento e stanchezza che può rovinarci la giornata sin dall'inizio.
Se ti stai chiedendo in che modo l'organismo riesce a trasformare con maggior facilità gli alimenti in energia al mattino, sappi che è tutto merito del cortisolo, un ormone che converte i cibi proteici in zuccheri, che ci permettono di mantenere alti i livelli di concentrazione.
Inoltre c'è un ulteriore aspetto da considerare.
Una colazione proteica ed a basso contenuto di carboidrati, riesce ad attutire il classico desiderio di dolci che avverti al mattino. In questo modo è più semplice evitare di consumare cibi ad alto contenuto di carboidrati e zuccheri e l'indice glicemico varierà in aumento di pochissimo.
Ciò è collegato al fatto che quando, al contrario, l'indice glicemico scende in modo repentino, genera i classici attacchi di fame. Una colazione a basso contenuto di carboidrati quindi aumenta il senso di sazietà e ci aiuta a limitarci quando siamo seduti a tavola.

Inoltre il giusto apporto di proteine permette di preservare la massa muscolare e restare in forma aiutandoti a ridurre la massa grassa.

Ecco quindi spiegati i motivi che rendono una colazione low carb davvero preziosa per mantenersi in forma in modo naturale e sfruttando i preziosi meccanismi del nostro organismo.
A questo punto, è arrivato il momento di scoprire alcune ricette ed idee per preparare una colazione low carb davvero perfetta.

3 ricette low carb per fare colazione

Le migliori ricette per una colazione a basso contenuto di carboidrati

Dopo aver compreso che una colazione low carb è in grado di fornirti tutte le energie necessarie per affrontare al meglio la giornata ed evitare attacchi di fame, ecco di seguito alcune semplici ricette per preparare una colazione povera di carboidrati ma gustosa e nutriente.

Pancake proteici low carb

Un'idea gustosa e semplice da realizzare è quella dei pancake proteici, che puoi preparare utilizzando albume, farina d'avena e yogurt.

Per la farcitura puoi davvero sbizzarrirti.
Lo sciroppo d'acero non dovrebbe mai mancare per non discostarsi dalla tradizione ma puoi aggiungere anche della frutta di stagione oppure un pizzico di miele o della marmellata biologica.

Pancake proteici low carb

Torta proteica al doppio cioccolato

Altra idea gustosa per una colazione a basso contenuto di carb, che può non farti rimpiangere un dolce ricco di zuccheri, è la torta proteica al doppio cioccolato.
Ricorda di utilizzare del cacao amaro e la farina di mandorle. Sul web trovi tantissime ricette interessanti per preparare una torta proteica gustosa e sana.

Torta proteica al doppio cioccolato

Uova strapazzate con funghi e pomodori

Se ti piace rimanere sul classico, delle belle uova strapazzate accompagnate con funghi e pomodori rappresentano un'idea fresca e genuina per iniziare la giornata con il piede giusto. Considera che le uova, oltre a possedere un alto contenuto di proteine, sono in grado di offrirti anche una grande varietà di vitamine.
In alternative alle uova strapazzate potresti prepararle al tegamino oppure alla coque.

Uova strapazzate con funghi e pomodori

Se anche tu vuoi rimanere aggiornata su ricette interessanti e naturali puoi seguire il sito di Moringa-Italia. Si tratta un sito che viene aggiornato spesso con consigli su benessere, nutrizione, salute, tutto per stare in forma con il nostro organismo.

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

venerdì 13 marzo 2020

La ricetta dei pancake proteici fatti con yogurt greco e albumi

I pancake proteici sono fatti a base di yogurt greco e albumi e sono ricchi di proteine.
Sono perfetti per una prima colazione sana e nutriente e sono in particolare modo consigliati per gli sportivi.


Si tratta di una ricetta rivisitata dei classici pancakes in cui si adoperano ingredienti più ricchi di proteine come la farina d'avena, gli albumi e lo yogurt greco.

Difficoltà: facile.
Tempo di preparazione: 5 minuti.
Tempo di cottura: 10 minuti.

Ingredienti per circa 8 pancake proteici:

  • 2 albumi
  • 100 g di yogurt greco
  • 4 cucchiai di acqua
  • 50 g di farina d'avena
  • 1 pizzico di bicarbonato
  • 1 cucchiaino di succo di limone

Preparazione dei pancake proteici

Versate gli albumi in una ciotola e sbatteteli leggermente con una frusta.
Poi unite lo yogurt greco e i 4 cucchiai di acqua e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.
Continuando a lavorare il composto, aggiungete poco alla volta anche la farina setacciata con il bicarbonato e il succo di limone, avendo cura che non si formino grumi.
A questo punto scaldate una padella antiaderente sul fuoco medio e versate al centro un po' di impasto alla volta con un mestolo.
Quando iniziano a formarsi delle bollicine, girate il pancake e cuocete l'altro l'alto.
Proseguite in questo modo fino a terminare tutta la pastella.
Impilate i pancake su un piatto e serviteli accompagnati con miele oppure sciroppo d'acero, frutta fresca o secca, marmellata o una crema spalmabile.


Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

lunedì 9 marzo 2020

Ciambella al caffè d'orzo

La ciambella al caffè d'orzo è un dolce per la colazione di tutta la famiglia.
E' una ciambella morbida e soffice molto veloce e molto semplice da preparare.

Ciambella al caffè d'orzo

Difficoltà: facile.
Tempo di preparazione: 10 minuti.
Tempo di cottura: 35-40 minuti.

Ingredienti:

  • 3 uova intere
  • 150 g di zucchero di canna
  • 150 g di burro
  • 200 g di farina di tipo 2
  • 100 g di farina di riso
  • 90 ml di latte
  • 20 g di orzo solubile
  • 1 bustina di lievito in polvere per dolci (16 g)
  • zucchero a velo q.b. (facoltativo)

Procedimento

Lavorate le 3 uova con lo zucchero di canna adoperando lo sbattitore elettrico fino ad ottenere un impasto spumoso e chiaro.
Poi unite il burro morbido e mescolate.

Ciambella al caffè d'orzo step 1

Ciambella al caffè d'orzo step 2

Ciambella al caffè d'orzo step 3

Ciambella al caffè d'orzo step 4

Ciambella al caffè d'orzo step 5

Ciambella al caffè d'orzo step 6

In una tazza a parte sciogliete l'orzo nel latte e poi unitelo all'impasto.
A questo punto aggiungete le farine setacciate con il lievito in polvere.
Mescolate il tutto, versate l'impasto nello stampo a ciambella preventivamente imburrato e infarinato e mettete la ciambella al caffè d'orzo nel forno preriscaldato a 180°C.
Fate cuocere il dolce per 35-40 minuti, verificando con uno stecchino la cottura della ciambella.
Infine fate raffreddare in teglia per almeno 20 minuti, rimuovete il dolce dallo stampo, capovolgetelo su un piatto da portata e spolverizzate la superficie con lo zucchero a velo (passaggio facoltativo).
La ciambella al caffè d'orzo si conserva per 3-4 giorni sotto una campana di vetro o di plastica per torte.

Ciambella al caffè d'orzo

Ciambella al caffè d'orzo

Consigli e varianti

  • Potete arricchire la ciambella con una manciata di gocce di cioccolato oppure con granella di nocciole.
  • Potete sostituire il caffè d'orzo con orzo bimbo solubile oppure con il caffè classico o decaffeinato.
  • Per dare un gusto di orzo ancora più intenso, aumentate la quantità di orzo solubile da sciogliere nel latte.
Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

mercoledì 22 gennaio 2020

Cruffin alla marmellata, la ricetta veloce con la pasta sfoglia pronta

I cruffin alla marmellata sono dei dolcetti realizzati con la pasta sfoglia che richiamano la forma dei muffin. 

Cruffin alla marmellata, la ricetta veloce con la pasta sfoglia pronta

Friabili e croccanti, questi dolcetti sono ottimi da preparare per colazione.
Il nome Cruffin deriva dall'unione dei termini croissant e muffin.

Difficoltà: facile.
Tempo di preparazione: 10 minuti.
Tempo di cottura: 20 minuti.

Ingredienti per 4 porzioni:

  • 1 confezione di pasta sfoglia pronta rettangolare
  • zucchero di canna q.b.
  • marmellata q.b.
  • zucchero a velo q.b.

Preparazione dei cruffin alla marmellata:

Accendete il forno in modalità ventilato a 180°C e srotolate la sfoglia lasciandola sopra al foglio di carta forno.
Spennellatela completamente con la marmellata, cospargetela di zucchero di canna e arrotolatela dal lato più lungo.
Tagliate il rotolo a metà e poi tagliate longitudinalmente entrambi i rotoli di sfoglia in modo da ottenere 4 distinti pezzi.

Cruffin alla marmellata, la ricetta veloce con la pasta sfoglia pronta step 1

Cruffin alla marmellata, la ricetta veloce con la pasta sfoglia pronta step 2

Cruffin alla marmellata, la ricetta veloce con la pasta sfoglia pronta step 3

Cruffin alla marmellata, la ricetta veloce con la pasta sfoglia pronta step 4

Cruffin alla marmellata, la ricetta veloce con la pasta sfoglia pronta step 5

Cruffin alla marmellata, la ricetta veloce con la pasta sfoglia pronta step 6

Arrotolate ogni cilindro su se stesso come una chiocciola facendo in modo che la parte in cui si vedono gli strati di sfoglia siano rivolti all'esterno.
A questo punto trasferite i cruffin negli stampi per muffin e fateli cuocere per 20 minuti circa.
Una volta cotti, fateli raffreddare completamente, toglieteli dagli stampi e spolverizzateli con lo zucchero a velo.

Cruffin alla marmellata, la ricetta veloce con la pasta sfoglia pronta

Francesca Maria
♥♥♥

SHARE:

lunedì 20 gennaio 2020

Madeleine Céréal ripiene di ricotta, miele e mirtilli freschi

Tra la vasta gamma di prodotti studiati specificatamente per celiaci e intolleranti al glutine, Céréal propone anche le soffici e gustose madeleine, dolcetti di origine francese a forma di conchiglia.
Buonissime sia da sole oppure anche servite per colazione in una versione con ricotta, miele e mirtilli freschi come proposto di seguito.

E vista la facilità di preparazione, perché non prepararle assieme ai vostri bambini? Oltre a permettere loro di sviluppare manualità e cooperazione, vedrete come si divertiranno nel collaborare assieme a voi!

Madeleine Céréal ripiene di ricotta, miele e mirtilli freschi

Difficoltà: molto facile.
Tempo di preparazione: 5 minuti.
Tempo di cottura: 0 minuti.

Ingredienti per 2 porzioni:

100 g di ricotta vaccina
4 madeleine Céréal ***
miele di acacia o millefiori
mirtilli freschi q.b.

*** prodotto da forno senza glutine, senza olio di palma e naturalmente senza lattosio.

Procedimento:

Mettete la ricotta in una ciotola e unite 3 cucchiaini di miele.
Mescolate per bene per ottenere una crema omogenea.
A questo punto prendete le madeleine e tagliatele a metà longitudinalmente.
Spalmate la crema di ricotta e miele sulla base delle madeleine e poi aggiungete dei mirtilli freschi precedentemente lavati.
Richiudete le madeleine e mettetele in frigo fino al momento di servire.

Madeleine Céréal ripiene di ricotta, miele e mirtilli freschi

Madeleine Céréal ripiene di ricotta, miele e mirtilli freschi

Madeleine Céréal ripiene di ricotta, miele e mirtilli freschi

Madeleine Céréal ripiene di ricotta, miele e mirtilli freschi

Madeleine Céréal ripiene di ricotta, miele e mirtilli freschi

Francesca Maria
♥♥♥

SHARE:

mercoledì 15 gennaio 2020

Saccottini di pasta sfoglia al cioccolato

I saccottini di pasta sfoglia al cioccolato sono dei dolcetti golosi che si preparano davvero in un batter d'occhio.

Saccottini di pasta sfoglia al cioccolato

Ottimi per la colazione o per la merenda di grandi e piccini, questi saccottini sono delle sfoglie dolci che racchiudono al loro interno una farcia di cioccolato fondente.
Procuratevi un rotolo di pasta sfoglia e del cioccolato fondente di qualità e... accendete il forno!

Saccottini di pasta sfoglia al cioccolato

Difficoltà: molto facile.
Tempo di preparazione: 10 minuti.
Tempo di cottura: 15-18 minuti.

Ingredienti per 4 porzioni:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia pronta con formato rettangolare
  • 100 g di cioccolato fondente
  • zucchero di canna q.b.
  • latte q.b.
  • zucchero a velo q.b. (facoltativo)

Procedimento per realizzare i saccottini di pasta sfoglia al cioccolato:

Accendete il forno a 180°C in modalità ventilato e tritate il cioccolato fondente grossolanamente mettendolo all'interno di una ciotola.
Srotolate la pasta sfoglia lasciando il foglio di carta forno sotto di essa, cospargete dello zucchero di canna sopra da pressare leggermente con il mattarello.
Poi ritagliate 4 strisce lungo il lato lungo e poi dividetele a metà.
Sistemate su metà dei rettangoli di sfoglia il cioccolato tritato, lasciando liberi i bordi.
Adagiate i rimanenti rettangoli sopra le basi sui quali è stato sistemato il cioccolato, sigillate i bordi per bene con i rebbi di una forchetta, spennellate i saccottini con il latte e infine con un coltello praticate un paio di incisioni in superficie.

Saccottini di pasta sfoglia al cioccolato step 1

Saccottini di pasta sfoglia al cioccolato step 2

Saccottini di pasta sfoglia al cioccolato step 3

Saccottini di pasta sfoglia al cioccolato step 4

Saccottini di pasta sfoglia al cioccolato step 5

Trasferite i saccottini nel forno ormai caldo e fateli cuocere per 15-18 minuti circa.
Infine sfornate, fateli intiepidire e spolverizzateli di zucchero a velo.

Saccottini di pasta sfoglia al cioccolato

Saccottini di pasta sfoglia al cioccolato

Francesca Maria
♥♥♥

SHARE:
© Breakfast at Tiffany's di Francesca Maria Battilana
Blog Design by pipdig