Follow


I POST PIU' LETTI

sabato 23 maggio 2020

5 errori da non commettere per l'alimentazione d'estate

L'estate è un periodo in cui molte persone cadono preda del caldo crescente che può portare ad una serie di problemi.
I problemi di salute estivi possono essere benigni come mal di testa e nausea o gravi come un colpo di calore, disidratazione, costipazione e diarrea.
Per questo motivo si consiglia alle persone di prendersi cura della propria salute, soprattutto attraverso la dieta e la forma fisica.
La dieta, in particolare, può aggravare o alleviare i problemi di salute durante l'estate.


Quello che mangi è fondamentale per la salute della mente e del corpo e per mantenere alto il livello di energia durante le lunghe giornate estive.
Ma non sono in molti a rendersi conto di quanto sia importante l'alimentazione durante l'estate.
Le esigenze nutrizionali del nostro corpo sono diverse per ogni stagione, e per l'estate devi fare in modo di includere nella tua dieta quotidiana cibi leggeri e facili da digerire.
Inoltre, questi alimenti e bevande devono essere in grado di proteggerti dalla disidratazione, oltre a mantenere livelli ottimali di energia.


Secondo Alessandro Cettul, esperto di integratori naturali, l'utilizzo di un multivitaminico con la giusta dose di vitamine e minerali è ancora più importante durante la stagione estiva.
Questo perché il corpo, sudando, perde molti elementi utili al nostro organismo, che se non reintegrati possono portare a una minor energia.

Se ti ammali più spesso durante l'estate, ecco un utile elenco di errori alimentari che potresti commettere.

Bere acqua troppo fredda

Siamo stati tutti rimproverati dagli anziani e dai genitori per aver preso quella bottiglia d'acqua fredda, subito dopo essere arrivati a casa dopo una giornata al sole.
Queste preoccupazioni sono motivate.
Bere acqua fredda dopo una giornata al sole può scioccare l'organismo e causare mal di gola e problemi digestivi.

Bere troppa caffeina

La caffeina ti disidrata a causa della sua proprietà diuretica. Quindi bere troppo caffè o tè durante l'estate può farti venire il mal di testa e farti sentire disidratato.
Tuttavia d'estate è anche possibile avere problemi di pressione bassa a causa del caldo afoso e la caffeina può venirci in aiuto.
Ma la moderazione è sempre la chiave in queste situazioni.
Ad ogni modo è preferibile assumere della liquirizia piuttosto che bere diversi caffè.

Bere troppe bevande zuccherate

La maggior parte dei succhi di frutta confezionati e delle bevande fredde contengono quantità eccessive di zucchero, che possono aumentare temporaneamente la tua energia, ma possono provocare un crollo energetico dopo pochi giorni.
Quindi lascia perdere le calorie liquide fredde e bevi solo succhi di frutta freschi con zuccheri naturali.

Seguire diete improvvisate

Molte persone sentono un'intensa pressione a praticare sport durante l'estate per rimediare a ciò che non si è fatto durante il resto dell'anno.
Molte persone parlano di "prova costume" e di dimagrimento per l'estate.
Questo può spingere a seguire diete che vanno di moda in quel momento che hanno credenziali dubbie ma che promettono "risultati rapidi".
Queste diete possono portare a pigrizia, mal di testa, nausea e diarrea.
Bisogna cercare di evitare queste diete e mangiare sano per sentirsi più energici e freschi.

Evitare uova, pesce e pollo

C'è l'idea errata che le uova, il pesce e il pollo generino un calore eccessivo nel corpo e, quindi, devono essere evitati durante l'estate. Questo non è vero.
Tutti e tre gli alimenti sono ricchi di proteine magre, il che è importante anche per mantenere un peso sano durante l'estate.
Si potrebbe, tuttavia, voler ridurre le porzioni di carni più grasse come la carne di manzo e di maiale durante l'estate.

Le abitudini alimentari sane

Come abbiamo visto, spesso si pensa che basta aumentare gli zuccheri per ritrovare l'energia, ma in realtà è solo una scorciatoia.
Il nostro corpo, oltre ad essere idratato, ha bisogno di vitamine, minerali e i macronutrienti come carboidrati, proteine e grassi, per svolgere al meglio il suo lavoro.
Non importa quali siano le tue aspettative per l'estate, è importante costruire abitudini alimentari sane per una mente sveglia e vigile e un corpo in salute.


Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

venerdì 22 maggio 2020

Salsa fresca allo yogurt greco con mini grissini Céréal

La salsa fresca allo yogurt greco è una salsa leggera e saporita, perfetta da servire durante le cene estive per accompagnare carne, pesce, contorni di verdure o per guarnire antipasti in sostituzione della classica maionese.

La preparazione è davvero molto semplice.
Si tratta di una salsa delicata che si realizza con pochi ingredienti, perfetta anche da accompagnare con i mini grissini Céréal, ricchi in fibre e senza glutine.

Salsa fresca allo yogurt greco con mini grissini Céréal

Difficoltà: molto facile.
Tempo di preparazione:  5 minuti.
Tempo di cottura: 0 minuti.

Ingredienti per 2 porzioni:

150 g di yogurt greco
1 limone biologico
erba cipollina fresca q.b.
sale fino
pepe nero

Procedimento per realizzare la salsa fresca

Lavate per bene l’erba cipollina e tritatela finemente.
Mettete lo yogurt greco in una ciotola e poi aggiungete anche il succo di ¼ di limone.
Mescolate il tutto, aggiustate di sale e pepe e lasciate riposare in frigo per almeno 30 minuti prima di servirla, accompagnata con i mini grissini Céréal.






Salsa fresca allo yogurt greco con mini grissini Céréal

Questa salsa è ottima servita appena fatta ma in ogni caso si conserva per un paio di giorni in frigorifero all'interno di un contenitore ben chiuso.

Procedimento per realizzare la salsa fresca con il bimby

Mettete nel boccale del bimby lo yogurt greco e l'erba cipollina e azionate per 30 secondi a velocità 4.
Poi proseguite aggiungendo il succo di ¼ di limone, un pizzico di sale fino e pepe nero, mescolate ancora per altri 15 secondi a velocità 4 e così la salsa sarà pronta per essere gustata.

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

mercoledì 20 maggio 2020

Plumcake soffice allo yogurt

Il plumcake soffice allo yogurt è un dolce casalingo adatto per la colazione.
Una vera e propria delizia fatta in casa che piace proprio a tutti!

Plumcake soffice allo yogurt

La preparazione di questo dolce è molto semplice. Fatto con ingredienti genuini e di facile reperibilità, è l'ideale per iniziare la giornata con il piede giusto.

Difficoltà: facile.
Tempo di preparazione: 10 minuti.
Tempo di cottura: 35 minuti

Ingredienti per uno stampo da 22 cm:

  • 2 uova a temperatura ambiente
  • 70 g di zucchero semolato
  • 70 ml di olio di semi di mais
  • 150 g di yogurt (bianco o alla frutta)
  • 150 g di farina 00
  • 20 g di amido di mais
  • 7 g di lievito in polvere per dolci
  • 1 bustina di vanillina o 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Procedimento per realizzare il plumcake soffice allo yogurt

Dividete gli albumi dai tuorli delle 2 uova e lavorate questi ultimi con lo zucchero semolato adoperando le fruste elettriche.
Poi aggiungete poco alla volta l'olio di semi e lo yogurt e mescolate il tutto fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
A questo punto unite anche la farina 00 setacciata con l'amido di mais, il lievito in polvere e la vanillina (o in alternativa l'estratto di vaniglia).
Continuate a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo, dopodiché aggiungete gli albumi montati a neve ferma.

Plumcake soffice allo yogurt step 1 e 2

Plumcake soffice allo yogurt step 3 e 4

Plumcake soffice allo yogurt step 5 e 6

Mescolate con una spatola delicatamente e una volta ottenuto un impasto cremoso e liscio, versatelo all'interno dello stampo da plumcake preventivamente imburrato e infarinato.
Infine mettete il plumcake nel forno preriscaldato a 170°C per 35 minuti.
Fate la prova stecchino per verificare la cottura del plumcake e se il dolce risulta cotto, toglietelo dal forno e fatelo riposare per una ventina di minuti prima di toglierlo dallo stampo.

Plumcake soffice allo yogurt

Consigli e varianti per il plumcake soffice allo yogurt

  • Per aggiungere ulteriore aroma al plumcake, potete aggiungere la buccia grattugiata di 1 limone bio.
  • Potete arricchire questo soffice plumcake aggiungendo nell'impasto un'abbondante manciata di gocce di cioccolato fondente o al latte.
  • Questo plumcake si conserva soffice per 5-6 giorni se tenuto sotto una campana di vetro.

Plumcake soffice allo yogurt con il bimby

Per realizzare il plumcake adoperando il bimby procedete in questo modo: mettete nel boccale lo zucchero semolato e le 2 uova e montate per 4 minuti a velocità 5.
Poi aggiungete l'olio, lo yogurt, la farina 00, l'amido di mais e la vanillina e amalgamate per 1 minuto a velocità 4. 
A questo punto versate anche il lievito in polvere e mescolate in velocità 4 per 30 secondi.
Versate l'impasto ottenuto nello stampo da plumcake, mettete il dolce nel forno già caldo e fatelo cuocere a 170°C per 35 minuti.

Plumcake soffice allo yogurt

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

lunedì 18 maggio 2020

Muffin ai mirtilli, la ricetta senza burro e senza lattosio

I muffin ai mirtilli senza burro e senza lattosio sono dei dolcetti soffici perfetti per una colazione genuina, a merenda o da servire in occasione di un brunch.

Muffin ai mirtilli, la ricetta senza burro e senza lattosio

Muffin ai mirtilli, la ricetta senza burro e senza lattosio
  
Profumati e dolci, per farli si impiega davvero poco tempo. 
Fatti a base di farina, zucchero e uova, questa versione senza burro e senza lattosio è arricchita da dei frutti molto preziosi per le loro proprietà nutrizionali: i mirtilli.

Muffin ai mirtilli, la ricetta senza burro e senza lattosio

Difficoltà: facile.
Tempo di preparazione: 5-8 minuti.
Tempo di cottura: 20 minuti.

Ingredienti per 12 muffins:

  • 80 gr di zucchero di canna
  • 200 g di farina 00
  • 50 g di farina di tipo 2
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci
  • 2 uova intere a temperatura ambiente
  • 60 ml di olio di semi
  • 100 ml di acqua
  • 100 gr di mirtilli freschi o surgelati

Procedimento per fare i muffin ai mirtilli

Iniziate accendendo il forno a 175°C in modalità statico e inserendo i pirottini di carta all'interno della teglia da muffin.
In una ciotola mettete tutti gli ingredienti secchi: zucchero, le farine e il lievito e mescolate.
In un'altra ciotola lavorate le 2 uova con l'olio di semi e l'acqua e poi unite il composto liquido ottenuto nella ciotola con gli ingredienti secchi.

Muffin ai mirtilli, la ricetta senza burro e senza lattosio

Muffin ai mirtilli, la ricetta senza burro e senza lattosio

Muffin ai mirtilli, la ricetta senza burro e senza lattosio

Mescolate con un cucchiaio di legno e poi aggiungete i mirtilli.
Poi distribuite l'impasto all'interno dei pirottini riempiendoli per 3/4 della loro capienza.
Aggiungete qualche altro mirtillo e un poco di zucchero in superficie.
Fate cuocere i muffin ai mirtilli nel forno caldo per circa 20 minuti.
Una volta cotti, fateli raffreddare per bene prima di gustarli.

Muffin ai mirtilli, la ricetta senza burro e senza lattosio

Consigli e varianti per i muffin ai mirtilli

  • Potete anche cuocere i muffin adoperando il forno in modalità ventilato: in quel caso imposta la temperatura a 160°C e falli cuocere per 15 minuti.
  • Questi muffin si conservano per 2-3 giorni massimo sotto una campana di vetro a temperatura ambiente.
  • Potete aggiungere all'impasto della buccia grattugiata di limone bio o 1 fialetta di vaniglia.
  • Se non avete del lievito in polvere in casa, sostituitelo con 1 cucchiaino di bicarbonato e un pizzico di sale fino.
Muffin ai mirtilli, la ricetta senza burro e senza lattosio

Francesca Maria
♥♥♥

SHARE:

sabato 16 maggio 2020

Frittatine di zucchine con mandorle

Le frittatine di zucchine con mandorle sono un'ottima idea per servire un secondo piatto light e sano.

Frittatine di zucchine con mandorle

Queste mini frittate sono realizzate senza latte e senza nessun altro ingrediente contenente lattosio.
E' un piatto molto semplice da preparare a base di pochi e semplici ingredienti, tra cui la bevanda vegetale di Céréal, azienda che dal 1934 è a fianco di chi sceglie un'alimentazione naturale e bilanciata.

Difficoltà: facile.
Tempo di preparazione: 20 minuti.
Tempo di cottura: 5-8 minuti.

Ingredienti per 3 porzioni:

  • 3 zucchine grandi o 4 zucchine piccole
  • 3 fiori di zucca
  • 100 g di farina di tipo 2
  • 1 uovo intero
  • prezzemolo fresco
  • una decina di mandorle
  • olio extravergine di oliva
  • sale fino
  • pepe nero
  • ½ bicchiere di Céréal bevanda riso mandorla ***

Procedimento per realizzare le frittatine di zucchine con mandorle

Lavate delicatamente le zucchine e i fiori di zucca, eliminando il pistillo da questi ultimi.
In una ciotola capiente grattugiate le zucchine e mettetele da parte.



Poi tritate il prezzemolo fresco e i fiori di zucca e infine tagliuzzate anche le mandorle.
A questo punto prendete una ciotola e uniteci la bevanda riso mandorla di Céréal e l’uovo intero e con le fruste lavorate fino ad ottenere un composto liquido omogeneo.
Continuando a mescolare, aggiungete anche la farina di tipo 2 e quando avrete ottenuto un composto denso aggiungete le zucchine, i fiori di zucca, il prezzemolo e le mandorle.
Mescolate per bene e aggiustate di sale e pepe.
Versate un filo d’olio in una padella antiaderente e mettetela sul fuoco.
Quando la padella sarà calda, iniziate a versare la pastella con l’aiuto di un mestolino.
Cuocete circa 1 minuto per lato.
Continuate a formare le frittatine fino al termine della pastella.
Servitele calde.
   

*** bevanda senza glutine, senza zuccheri aggiunti e naturalmente senza lattosio. 
Prodotta con ingredienti da agricoltura biologica, il drink riso mandorla è un'ottima bevanda vegetale adatta a chi è intollerante al lattosio.






Frittatine di zucchine con mandorle

Francesca Maria
♥♥♥

SHARE:

mercoledì 6 maggio 2020

Polpette vegetariane di fagioli rossi

Le polpette vegetariane di fagioli rossi sono un ottimo secondo piatto, sano, leggero e ricco di proteine vegetali.

Polpette vegetariane di fagioli rossi

Fare queste polpette è davvero molto semplice.
Costituiscono un'ottima alternativa a carne e pesce avendo come ingrediente principale un legume molto noto: i fagioli.
Infatti i fagioli sono un'ottima fonte di proteine, molto ricchi di carboidrati e con un contenuto ridotto di grassi.

Polpette vegetariane di fagioli rossi

Difficoltà: facile.
Tempo di preparazione: 5 minuti + 15 di riposo.
Tempo di cottura: 5-8 minuti.

Ingredienti per circa 20-25 polpette:

  • 500 g di fagioli rossi lessi
  • 50 g di grana grattugiato
  • 2 uova intere
  • prezzemolo q.b.
  • erba cipollina q.b.
  • 1/2 cucchiaino di semi di cumino essiccati
  • pangrattato q.b.
  • sale fino q.b.
  • pepe nero q.b.
  • olio extravergine di oliva

Procedimento per fare le polpette di fagioli neri

Sgocciolate i fagioli dal barattolo, risciacquateli e scolateli.
Poi metteteli in un frullatore assieme alle 2 uova, al grana grattugiato, al prezzemolo e all'erba cipollina, al pangrattato, al cumino e tritate il tutto fino ad ottenere un composto abbastanza denso e omogeneo (se risulta troppo morbido, aggiungete un altro po' di pan grattato; al contrario se risulta troppo secco, aggiungete un po' d'acqua).
Prima di azionare l'apparecchio, aggiustate di sale e pepe.

Polpette vegetariane di fagioli rossi step 1

Polpette vegetariane di fagioli rossi step 2

Polpette vegetariane di fagioli rossi step 3

Polpette vegetariane di fagioli rossi step 4

Polpette vegetariane di fagioli rossi step 5

Rimuovete l'impasto dal mixer e mettetelo in una ciotola, coprite con la pellicola trasparente e fatelo riposare in frigo per 15 minuti.

Polpette vegetariane di fagioli rossi step 6

Successivamente formate a mano le polpette schiacciandole leggermente tra i palmi delle mani, adagiatele sul pangrattato e poi fatele cuocere in una padella con un filo d'olio fino a quando diventano dorate e croccanti.

Polpette vegetariane di fagioli rossi step 7

Polpette vegetariane di fagioli rossi step 8

Polpette vegetariane di fagioli rossi step 9

Questa ricetta prevede l'uso di fagioli in barattolo, ma se avete tempo usate pure i fagioli rossi secchi che andranno messi precedentemente a bagno per una notte e poi cotti prima di essere adoperati.

E' consigliato consumare le polpette nell'arco della giornata in cui le preparate, altrimenti potete congelarle (io solitamente le metto in freezer crude) e poi cucinarle entro 3 mesi.

Polpette vegetariane di fagioli rossi

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

domenica 3 maggio 2020

Ciambellone con pezzi di cioccolato, il dolce per riciclare le uova di Pasqua

Il ciambellone con pezzi di cioccolato è il dolce casalingo ideale per colazione e merenda da fare quando si ha ancora tanto cioccolato di Pasqua da smaltire.

Ciambellone con pezzi di cioccolato

Si tratta di una ciambella molto semplice e veloce da fare che piacerà sicuramente a tutta la famiglia.
L'impasto base è realizzato senza burro e arricchito da tanti golosi pezzetti di cioccolato avanzato dalle uova di Pasqua.

Ciambellone con pezzi di cioccolato

Difficoltà: facile.
Tempo di preparazione: 12 minuti.
Tempo di cottura: 40 minuti.

Ingredienti per uno stampo a ciambella diametro 22-24 cm:

  • 2 uova intere a temperatura ambiente
  • 80 g di zucchero di canna
  • 150 ml di olio di semi 
  • 100 ml di latte
  • 50 ml di acqua
  • 280 g di farina 00
  • 20 g di amido di mais
  • 1 bustina di lievito in polvere per dolci
  • cioccolato delle uova di Pasqua q.b.

Procedimento per fare il ciambellone

Accendete il forno a 180°C in modalità statico e imburrate e infarinate lo stampo per il dolce.
Dividete gli albumi dai tuorli e mettete questi ultimi in una ciotola con lo zucchero di canna.
Lavorateli con le fruste fino ad ottenere una consistenza schiumosa.




Poi unite l'olio di semi e il latte, mescolate per bene e poi aggiungete anche la farina 00 setacciata con l'amido di mais e il lievito in polvere.
A questo punto montate a neve ferma gli albumi e poi incorporateli al resto degli ingredienti.
Mescolate il tutto e poi aggiungete la cioccolata ridotta a tocchetti.
Amalgamate e poi versate l'impasto ottenuto nello stampo, livellate e poi aggiungete altri pezzetti di cioccolato.


Infine mettete il ciambellone nel forno caldo e fatelo cuocere per una quarantina di minuti.
Fate la prova stecchino prima si sfornare la torta e poi lasciate raffreddare almeno una ventina di minuti prima di servire.

Consigli e varianti

  • Uova e latte devono essere a temperatura ambiente.
  • Mettete la cioccolata in frigo mezz'ora prima di iniziare a fare il dolce e tiratela fuori nel momento in cui dovete aggiungerla all'impasto.
  • Potete usare cioccolato fondente, cioccolato al lattecioccolato bianco. Il risultato sarà sempre super goloso!
  • Potete cuocere il ciambellone anche in modalità ventilato a 160°C per 60 minuti.
Ciambellone con pezzi di cioccolato

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:
© Breakfast at Tiffany's di Francesca Maria Battilana
Blog Design by pipdig