Follow


I POST PIU' LETTI

domenica 22 novembre 2020

Torta di cachi

La torta di cachi è un dolce casalingo che si realizza adoperando uno dei tipici frutti autunnali ricchi di proprietà benefiche per la salute.




Morbido e gustoso, il dolce con i cachi è perfetto da gustare a colazione o per merenda durante il periodo autunnale.
La preparazione di questa torta morbida e gustosa è molto semplice e veloce. Oltre ai classici ingredienti come farina, zucchero e lievito ma senza burro, l'elemento che ne caratterizza il sapore è proprio il cachi.


Difficoltà: molto facile.
Tempo di preparazione: 10 minuti.
Tempo di cottura: 30 minuti.

Ingredienti per uno stampo diametro 18-20 cm

  • 2 cachi maturi
  • 2 uova intere
  • 60 g di zucchero di canna grezzo biologico
  • 1 cucchiaio di rhum
  • 1 tazzina di latte
  • 100 g di farina 00
  • 50 g di farina di mais
  • 30 g di fecola di patate
  • ½ bustina di lievito in polvere per dolci
  • zucchero a velo q.b.

Preparazione della torta di cachi

Sbucciate i 2 cachi, riducete a pezzettini la loro polpa e mettete da parte.
Successivamente accendete il forno in modalità statico a 180°C e foderate lo stampo circolare con la carta forno.






Poi proseguite la preparazione lavorando con lo sbattitore elettrico le 2 uova intere con lo zucchero di canna fino ad ottenere un composto spumoso.
Unite il rhum e il latte, le 3 farine setacciate con il lievito e la fecola e infine la polpa dei 2 cachi.
Lavorate l'impasto in modo da combinare bene gli ingredienti fra di loro e poi versatelo nello stampo.


 



A questo punto mettete il dolce nel forno ormai caldo e fate cuocere la torta di cachi per 30 minuti minuti.
Sfornate la torta al termine della cottura (se avete dubbi è valida la prova stecchino) e fatela raffreddare almeno 15 minuti prima di toglierla dallo stampo.
Terminate la preparazione del dolce decorando la superficie con una spolverata di zucchero a velo.



Questa torta ai cachi si conserva a temperatura ambiente (sotto una campana di vetro) per 2-3 giorni.
Se volete rendere questo dolce ancora più goloso, aggiungete una manciata di gocce di cioccolato nell'impasto.
Dato che il cachi non perfettamente maturo ha un sapore astringente (tra l'amaro e l'aspro) al palato, è importante che per realizzare questo dolce scegliate solo cachi ben maturi.

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

martedì 17 novembre 2020

La ricetta della torta furba con i Pan di stelle

La torta furba con i Pan di stelle è un dolce facilissimo e velocissimo da fare, che si prepara senza adoperare farina, uova e burro.

La ricetta della torta furba con i Pan di stelle

Questa torta si prepara adoperando solo 3 ingredienti: i biscotti Pan di stelle, il latte e il lievito. 
Un dolce davvero semplice da fare, ideale per una colazione allegra e una merenda golosa.

La ricetta della torta furba con i Pan di stelle

Difficoltà: molto facile.
Tempo di preparazione: 5 minuti.
Tempo di cottura cottura: 30-35 minuti.

Ingredienti per realizzare la torta

  • 400 g di biscotti Pan di stelle
  • 400 ml di latte
  • ½ bustina di lievito in polvere (8 g)

Procedimento per realizzare la torta

Accendete il forno a 180°C in modalità statico e foderate la tortiera con la carta forno (io ho adoperato una tortiera circolare diametro 20 cm).
Poi prendete i biscotti Pan di stelle e tritateli finemente fino ad ottenere una consistenza farinosa.
Mettete i biscotti tritati in una ciotola, aggiungete il lievito e mescolate.
Di seguito versate a filo il latte e lavorate il tutto con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.
 
La ricetta della torta furba con i Pan di stelle step 1

La ricetta della torta furba con i Pan di stelle step 2

La ricetta della torta furba con i Pan di stelle step 3

La ricetta della torta furba con i Pan di stelle step 4

La ricetta della torta furba con i Pan di stelle step 5
 
Versate il composto ottenuto nella tortiera e mettete la torta nel forno caldo.
La torta si cuoce in 30-35 minuti.
Al termine della cottura, togliete la torta dal forno, fatela raffreddare completamente prima di rimuoverla dallo stampo e se volete decoratela con una spolverata di zucchero a velo.

La ricetta della torta furba con i Pan di stelle

La ricetta della torta furba con i Pan di stelle

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

domenica 15 novembre 2020

Cantucci al cioccolato

I cantucci al cioccolato sono una variante dei classici cantucci toscani alle mandorle, conosciuti e apprezzati ormai in tutto il mondo.

Cantucci al cioccolato

Questi biscotti sono abbastanza facili da fare. 
La loro particolarità sta nella fase di cottura in quanto prima si cucinano a filoncini e poi si rimettono nuovamente in forno affettati per renderli ancora più croccanti e dorati.

Cantucci al cioccolato

Difficoltà: media.
Tempo di preparazione: 20 minuti.
Tempo di cottura cottura: 30-35 minuti.

Ingredienti per 40-50 cantucci al cioccolato

  • 500 g di farina 00
  • 100 g di zucchero granulato
  • ½ cucchiaino di lievito in polvere
  • un pizzico di sale fino
  • 130 g burro
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 3 uova intere
  • 90 g di cioccolato fondente o al latte

Preparazione dei cantucci al cioccolato

Iniziate la preparazione tritando il cioccolato fondente.
Di seguito disponete a fontana la farina 00 e poi versateci al centro lo zucchero bianco, il lievito in polvere, un pizzico di sale fino e il burro sciolto.
Mescolate velocemente con un cucchiaio e poi aggiungete anche le 3 uova intere e l'estratto di vaniglia e iniziate ad impastare il tutto.
Successivamente combinate anche il cioccolato tritato finemente (in alternativa vanno benissimo anche le gocce di cioccolato).
 
Cantucci al cioccolato step 1

Cantucci al cioccolato step 2

Cantucci al cioccolato step 3

Cantucci al cioccolato step 4

Cantucci al cioccolato step 5

Formate una palla di impasto che poi andrà divisa in 4 filoncini di circa 4 cm di spessore da posizionare sulla placca rivestita con la carta forno. 
I filoncini andranno posizionati distanziati l'uno dall'altro perché durante la cottura aumenteranno leggermente di volume.

Cantucci al cioccolato step 6

Cantucci al cioccolato step 7 

Cantucci al cioccolato step 8

Cantucci al cioccolato step 9
 
Cuocete i cantucci al cioccolato nel forno già caldo a 190°C per circa 20-25 minuti.
Poi sfornate e lasciateli intiepidire un paio di minuti, dopodiché procedete ad affettare i filoncini di sbieco per ottenere dei cantucci di circa 1 cm di spessore. 
Rimettete i biscotti affettati sulla leccarda e ripassateli in forno per altri 10 minuti a 180°C in modo da renderli belli dorati e croccanti.
Sfornateli e lasciateli raffreddare completamente prima di servirli.

I cantucci al cioccolato si conservano a lungo se conservati in una scatola di latta per biscotti, quindi sicuramente dei dolcetti perfetti da preparare e da regalare a Natale.

Cantucci al cioccolato

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

venerdì 13 novembre 2020

Muffin al miele

I muffin al miele sono dei dolcetti monoporzione molto semplici da fare in casa, realizzati con classici ingredienti come uova, olio, zucchero e farina ma con l'aggiunta di un ingrediente straordinario a base di nettare di fiori prodotto dalle api: il miele.


Ideali per una colazione sana e genuina, questi muffin al miele si preparano davvero con grande facilità.

Difficoltà: molto facile.
Tempo di preparazione: 10 minuti.
Tempo di cottura cottura: 20 minuti.

Ingredienti per 12 muffin

  • 2 uova
  • 90 ml di olio
  • 100 ml di miele ***
  • 200 ml di latte
  • 40 g di zucchero di canna
  • 2 cucchiaini di lievito in polvere per dolci
  • 180 g di farina 00
  • 80 g di farina di riso

Preparazione dei muffin al miele

Accendete il forno a 180°C e imburrate i pirottini per i muffin.
In una ciotola unite lo zucchero con il lievito e le due farine. 
Mescolate con un cucchiaio, dopodiché in una seconda terrina lavorate le 2 uova con l'olio di semi, il latte e il miele.
 




Versate il composto nella ciotola degli ingredienti secchi e amalgamate il tutto velocemente.
Distribuite l'impasto nei pirottini riempiendoli per 2/3 della loro capienza e infornateli nel forno ormai ben caldo.
Cuocete i muffin al miele per 20 minuti (fate la prova stecchino per accertarvi che i muffin siano effettivamente cotti all'interno).
Sfornate, lasciate raffreddare per bene e poi servite.

*** potete usare il tipo di miele che preferite.

Potete conservare i muffin al miele per 2-3 massimo a temperatura ambiente, sotto una campana di vetro per dolci.


Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

giovedì 12 novembre 2020

Panettone: un mito senza tempo della pasticceria italiana

Dolce tipico simbolo del Natale insieme al pandoro, il panettone è un prodotto unico nel suo genere e icona assoluta della pasticceria italiana dell’eccellenza. 
L’origine della ricetta non è chiara ancora oggi, infatti viene contesa fra diverse leggende e attribuzioni più o meno plausibili, ad ogni modo da secoli questo dolce rappresenta la festività natalizia nel mondo.
Trovare il miglior panettone artigianale oggigiorno è senza dubbio una sfida, vista l’elevata offerta di prodotti di altissima qualità realizzati dalle pasticcerie artigianali del nostro paese e rese accessibili su tutto il territorio grazie a e-commerce enogastronomici come Sapori dei Sassi.
All’interno del portale, infatti, specializzato nella vendita dei prodotti tipici più apprezzati della tradizione enogastronomica locale e internazionale, sono presenti panettoni artigianali molto apprezzati, dalle creazioni De Vivo a quelle Calciano, passando per le proposte Fiasconaro.

panettone

La storia del panettone secondo le leggende

L’origine del panettone è dubbia, infatti esistono diverse leggende sull’invenzione di questo dolce la cui storia nacque ad ogni modo nel Medioevo. Tra i racconti più famosi c’è quello che riguarda Ludovico il Moro, un potente signore milanese della famiglia Sforza vissuto nel XV secolo, alla cui corte sarebbe stata presentata la prima versione del panettone tradizionale per un caso fortuito.
La storia narra che in occasione del classico banchetto della Vigilia di Natale, il cuoco bruciò il dolce principale, tuttavia arrivò in suo aiuto un ragazzo che prestava servizio anch’egli in cucina. 
Per evitare di lasciare la prestigiosa famiglia senza il dolce di Natale, il garzone prese quello bruciato dal cuoco, aggiunse farina, lievito, uova, canditi e l’immancabile uvetta e realizzò il primo panettone. L’apprezzamento ricevuto fece chiamare il dolce pan di Toni, in onore al cuoco della famiglia, il quale sarebbe poi diventato panettone.
Un’altra leggenda fa risalire l’origine del dolce natalizio a suor Ughetta, una devota che si occupava della cucina del convento, la quale per Natale preparò un dolce con i pochi alimenti che aveva a disposizione. 
Un’altra versione ancora, ha come protagonista un certo Ugo, un garzone che lavorava presso la bottega di Toni. Un giorno decise di aggiungere molto burro all’impasto di un dolce tipico, ottenendo subito un forte riscontro da parte dei milanesi e dello stesso Ludovico il Moro.


uova e farina

La vera ricetta del panettone tradizionale

Nonostante le notizie incerte sull’invenzione del panettone, senza dubbio questo dolce rappresenta il Natale da secoli, essendosi affermato rapidamente in tutto il mondo dopo la sua creazione in Italia durante il Medioevo. 
Uno dei segreti del panettone sono tempi di lievitazione molto lunghi, un processo essenziale per garantire al dolce l’aspetto tipico, la consistenza soffice e quel gusto inconfondibile che fa capire di trovarsi nel periodo natalizio.
Gli ingredienti base della ricetta del panettone tradizionale sono la farina, lo zucchero, le uova, il lievito, il burro e il malto, oltre ovviamente l’acqua, l’uvetta e i caditi. 
La preparazione prevede la creazione di due impasti, entrambi ottenuti mischiando lievito, acqua e farina con procedimenti leggermente differenti ma simili, per poi lasciar lievitare per qualche ora. Dopo la cottura, si ritorna alla lievitazione nel forno caldo, stavolta per un tempo più lungo.
Infine, si termina la cottura del panettone e si procede con le guarnizioni quando è abbastanza raffreddato, facendolo riposare per almeno un giorno prima di assaggiarlo. Ovviamente, si tratta di un dolce particolarmente complesso, con pochissime persone che si cimentano nella preparazione fai da te in casa. 
La soluzione migliore consiste nel comprare un panettone artigianale, per assaporare le mille varianti locali di questo dolce natalizio arricchite di prodotti tipici della zona di produzione.


I migliori panettoni artigianali del 2020

La ricetta del panettone ha fatto il giro d’Italia negli ultimi secoli, assumendo varie forme e gusti in base agli ingredienti e alle lavorazioni artigianali di chef, pasticcieri e piccole aziende che ogni anno reinterpretano questo dolce iconico. 
Comprare un panettone artigianale significa viaggiare nei borghi e nelle zone più apprezzate del nostro Paese dal punto di vista gastronomico, gustando un dolce che stuzzica tutti i sensi e non solo il palato.
Tra i migliori panettoni del 2020 da provare assolutamente ci sono le creazioni di Vincenzo Tiri, in grado di proporre un panettone artigianale estremamente soffice ricoperto di caramello, cioccolato e sale nero dell’Himalaya. 
Da non perdere è anche il Panettone Cioccolato e Lampone di Mauro Morandin, una vera e propria prelibatezza, senza dimenticare i celebri panettoni proposti dalla pasticceria Calciano e dal laboratorio De Vivo.


panettone



Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

sabato 31 ottobre 2020

La torta di mele di Allan Bay

Si prepara in 10 minuti ed è la regina delle torte di mele.
Questa è la ricetta della torta di mele del noto giornalista enogastronomico Allan Bay che oggi ho deciso finalmente di realizzare, dopo mesi e mesi che mi ripetevo che era d'obbligo farla prima dell'arrivo dell'Estate.

«La buona cucina, come dicono i francesi, è fatta da mille petits riens, mille piccoli niente».
-Allan Bay-


La torta di mele di Allan Bay

La torta di mele di Allan Bay

Deliziosa come lo sono tutte le torte di mele, anche questa è una prelibatezza unica da provare.

Difficoltà: facile.
Tempo di preparazione: 12-15 minuti.
Tempo di cottura: 40 minuti.

Ingredienti per fare la torta di mele

  • 6 mele golden
  • 3 uova
  • 300 gr di zucchero semolato
  • 100 gr di burro
  • 200 ml di latte
  • 300 gr di farina
  • 1 bustina di lievito in polvere per dolci

Procedimento per realizzare il dolce

Sbucciate le mele, tagliatele a fettine e mettetele in un contenitore in frigo.
 
La torta di mele di Allan Bay step 1

La torta di mele di Allan Bay step 2

La torta di mele di Allan Bay step 3

La torta di mele di Allan Bay step 4

In una ciotola capiente sbattete con le fruste elettriche le uova con lo zucchero fino ad avere un impasto spumoso e gonfio.
Poi unite il burro sciolto ma tiepido, il latte e infine la farina miscelata con il lievito e mescolate per bene.
Di seguito foderate la teglia con la carta forno e versate l'impasto.

La torta di mele di Allan Bay step 5

Guarnite con le fettine di mela leggermente sovrapposte, spolverizzate con un po' di zucchero semolato e infine infornate a 180°C nel forno già caldo e cuocete la torta per circa 40 minuti.

Questa torta si conserva a temperatura ambiente per 4 giorni massimo tenuta sotto una campana per dolci.

La torta di mele di Allan Bay

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:
© Breakfast at Tiffany's di Francesca Maria Battilana
Blog Design by pipdig