Follow

martedì 24 settembre 2019

Pesto al basilico con spirulina

Ecco come fare in casa il pesto al basilico con l’aggiunta di spirulina, un’alga acquatica con effetti benefici ed estremamente utile per la nostra salute.
Con la ricetta di oggi potrete dire addio ai preparati industriali e poter così assaporare una salsa fredda gustosa e leggera.
Con l’utilizzo del frullatore al posto del classico mortaio in pietra, in pochissimo tempo e semplici passaggi avrete così pronto il pesto al basilico con l'alga spirulina.

Pesto al basilico con spirulina

Difficoltà: facile.
Tempo di preparazione: 8 minuti.

Ingredienti per realizzare il pesto per 4 porzioni:

  • 3 manciate di foglie giovani e tenere di basilico fresco 
  • 40 g di pinoli 
  • 50 g di parmigiano grattugiato 
  • 1 spicchio d’aglio tritato
  • 2 cucchiaini di alga spirulina
  • 100 ml di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di succo di limone bio
  • pizzico di sale fino integrale (opzionale)
  • pizzico di pepe nero (opzionale)

Procedimento per realizzare il pesto al basilico con spirulina:

Lavate per bene il basilico fresco, staccate le foglie e fatele asciugare per eliminare l’acqua in eccesso.
Mettete nel boccale del frullatore i pinoli, l’aglio tritato, le foglie di basilico fresco, il parmigiano grattugiato, 2 cucchiaini di alga spirulina e 50 ml di olio extravergine di oliva.
Azionate il frullatore per circa 10 secondi e poi aggiungete il rimanente olio assieme ad 1 cucchiaio di succo di limone bio.
Azionate nuovamente l’apparecchio ad intermittenza in modo da non surriscaldare le foglie di basilico.
Quando la consistenza della salsa al basilico e spirulina appare cremosa, densa e omogena, significa che il pesto è pronto.
A questo punto potete decidere se aggiustare il sapore con un pizzico di sale fino e di pepe nero.

Pesto al basilico con spirulina

Consigli e varianti per il pesto al basilico e spirulina

La scelta consigliabile è usare il pesto al basilico e spirulina subito per condire la pasta o per insaporire tartine o insalate, ma è anche possibile conservarlo in frigo dentro ad un barattolo di vetro sterilizzato per circa 5-6 giorni aggiungendo poco olio in superficie per evitare che il condimento si ossidi e cambi colorazione.
Può anche essere congelato fino a 2 mesi dalla preparazione e in quel caso basterà lasciarlo scongelare a temperatura ambiente togliendolo dal freezer la sera prima e usandolo il giorno dopo (evitate in ogni caso di scongelarlo al microonde).

Se non gradite l’aglio, nessun problema. Il condimento risulterà profumato e gustoso ugualmente.

Al posto dei pinoli, potete anche adoperare noci o mandorle spellate.

Pesto al basilico con spirulina

I benefici dell’alga spirulina

Conosciuta come Arthrospira platensis, l’alga spirulina fa bene per moltissimi motivi e ultimamente se ne sente parlare spesso, anche se è conosciuta da secoli per le sue numerosissime proprietà terapeutiche e nutrizionali.
I benefici dell’alga spirulina sono tanti.
Ad esempio ha un ricco potenziale di vitamine, proteine e antiossidanti, stimola il sistema immunitario ed è in grado di proteggere l’organismo dai radicali liberi.
Inoltre frena la fame e riduce il colesterolo e grazie al contenuto di Omega 3 e Omega 6 è ottima per tenere sotto controllo i livelli di trigliceridi e colesterolo.

Se volete acquistare l'alga spirulina, potete trovarla in commercio in forme diverse: in polvere oppure sottoforma di integratore in compresse come ad esempio Spirulina Plus citato su soluzione.online

Francesca Maria
♥♥♥

SHARE:

9 commenti

  1. Questa tua ricetta mi ha messo molta curiosità. Conoscevo la spirulina come integratore, ma non l'avevo mai vista come elemento in un aricetta, che sapore ha?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quasi non te ne accorgi anche perché non serve metterne tanta ))

      Elimina
  2. Non avrei mai pensato che per realizzare il pesto fosse possibile usare la spirulina. È un'alga preziosa per l'ecosistema ma anche per l'organismo umano. Sono curiosa di provare questa versione di pesto.
    Maria Domenica

    RispondiElimina
  3. un tocco innovativo per il classico pesto, decisamente da provare!

    RispondiElimina
  4. Ma che bella idea la ricetta del pesto con la spirulina! Proverò a farlo anche io.

    RispondiElimina
  5. ci credi che non sapevo cosa fosse la spirulina??? ora lo so!!! eheheh

    RispondiElimina
  6. Risposte
    1. Sì pure io e per questo mi piace sperimentare ricette sempre diverse ))

      Elimina

Grazie per essere passato di qui.

© Breakfast at Tiffany's di Francesca Maria Battilana
Blog Design by pipdig