Follow


martedì 8 dicembre 2020

Come riconoscere se una borsa Louis Vuitton è originale o falsa

 “Sarà una Louis Vuitton autentica? Mi fido? La prendo?” 
Per chi vuole acquistare una borsa Louis Vuitton usata o vintage in sicurezza, è importante capire se si tratta di un pezzo originale o se si tratta di un fake.
Speedy, Alma, Palermo, Tivoli o Neverfull sono solo alcuni dei modelli di borse firmate Louis Vuitton per cui che ogni donna farebbe follie.
Ma come riconoscere una Louis Vuitton autentica tra i tanti fake che circolano in rete? 

Come riconoscere se una borsa Louis Vuitton è originale o falsa

Nonostante l'unico metodo sicuro al 100% è l’acquisto della borsa nei flagship stores o nel sito ufficiale, i punti che ti elencherò di seguito ti aiuteranno a riconoscere l’originalità della borsa per non rischiare di prendere una brutta fregatura.

Il codice alfanumerico identificativo

Come accade per ogni casa di moda, il codice identificativo aiuta a riconoscere un prodotto originale da un “dupe” e ogni borsa Louis Vuitton originale ha il suo codice (su una delle 2 linguette in vacchetta degli attacchi dei manici è impresso a caldo un codice alfanumerico).
Le borse di Louis Vuitton vengono prodotte in Italia, Spagna, Francia, Germania, Stati Uniti e Svizzera. Ciascuna nazione ha dei codici identificativi, che uniti alle 3 o 4 cifre dell’anno di produzione compongono il codice identificativo seriale.
Attenzione però che le borse LV prima del 1980 non avevano il data code; quelle della fine degli anni Ottanta avevano un codice formato da 3-4 numeri e 2 lettere, mentre quelle realizzate dal 1990 presentano un codice composto da 2 lettere e 4 numeri: le 2 lettere indicano la fabbrica, il primo e il terzo numero indicano il mese di produzione, mentre il secondo e il quarto indicano l’anno di produzione. Dal 2006 fino ad oggi, il primo e il terzo numero indicano la settimana di realizzazione.

I codici dei Paese ufficiali e rilasciati dal brand sono questi:
  • Francia: A0, A1, A2, AA, AAS, AH, AN, AR, AS, BA, BJ, BU, DR, DU, CO, CT, ET, FL, LW, MB, MI, NO, RA, RI, SD, SL, SN, SP, SR, TH, TR, VI, VX;
  • Italia: AC, BO, CE, FO, MA, RC, RE, SA, TD;
  • Spagna: CA, LO, LB, LM, LW, GI;
  • Germania: LP;
  • Stati Uniti: FC, FH, LA, OS, SD, FL;
  • Svizzera: DI, FA.
In ogni caso per toglierti il dubbio sul code puoi consultare il sito o rivolgerti ad una boutique.

La specularità del monogram

Un altro particolare da verificare è la specularità del monogram rispetto alle cuciture laterali.
Essendo create con un unico pezzo di canvas, hanno la particolarità di essere speculari rispetto a un’immaginaria linea centrale ma non solo, anche sulla linea di monogram. Ciò significa che la parte frontale della borsa si presenterà con il logo diritto, mentre la parte retro con il logo al rovescio.

Le cuciture e l’hardware

Per capire se quella che avete davanti è una borsa Louis Vuitton originale, controllate le cuciture dei manici. Ogni borsa ha lo stesso numero di punti cucitura per lato, e per ogni lato. Sono di colore giallo senape, perfette, non presentano interruzioni, nodi o fili sfilacciati.
In una Louis Vuitton originale l’hardware è in ottone placcato e con il tempo tenderà a scurirsi. 
Inoltre le borchie sono avvitate e non incollate. 
Il lucchetto è molto pesante, mentre nelle borse contraffatte di solito si tratta di lucchetti in materiale leggero e di bassa qualità. Da una parte è inciso il logo LV, dall’altra Louis Vuitton made in France.

La pelle

La pelle di una Louis Vuitton originale nuova è mielata ma con il tempo tenderà a scurirsi (i manici e le rifiniture di queste borse sono realizzati in vacchetta naturale che con il tempo diventa scura per una caratteristica intrinseca del materiale). Questo significa che una borsa nuova non potrà mai apparire con le parti in pelle già scure, così come una borsa usata non potrà mai apparire chiara.
Quindi se state per acquistare una LV usata ma vedete che presenta i manici chiari, si tratta palesemente di un fake.
Inoltre le borse di Louis Vuitton sono realizzate con un unico pezzo in canvas, quindi se avete adocchiato una borsa con una cucitura che attraversa la parte superiore, significa che quel modello non è originale.

La custodia


Tutte le borse Vuitton originali hanno la loro dustbag che permette di proteggere la borsa dalla polvere. 
Il sacchetto è realizzato in flanella o in un cotone morbido di colore nocciola chiaro/avorio con la scritta Louis Vuitton al centro. 
I fake al contrario vengono venduti senza sacchetto oppure con contenitori in cotone sintetico, senza la scritta e di colore diverso.

Il prezzo

Anche il prezzo è un indicatore importante della genuinità della bag. Le linee Vuitton sono conosciute per i loro prezzi, per cui anche l’usato tende ad essere costoso. Per questo motivo, se vi capita di trovare un modello ad un prezzo parecchio inferiore rispetto a quello che si troverebbe in negozio o nei negozi dell’usato, occhio perché ci sono alte probabilità che sia falsata.
Idem per quanto riguarda i saldi. Una borsa di lusso nuova come le LV non vengono mai messe in saldo (a meno che non si tratti di un modello usato per i quali potete spendere cifre sicuramente più contenute).


Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

2 commenti

Grazie per essere passato di qui.

© Breakfast at Tiffany's di Francesca Maria Battilana
Blog Design by pipdig