Follow


mercoledì 15 luglio 2020

Le rose eterne: cosa sono, come si conservano e quando regalarle


Tra tutti i fiori esistenti in natura, certamente la rosa è quella più amata nel mondo, grazie anche al loro aspetto elegante e vellutato e dalle sue colorazioni che le permettono di essere il fiore giusto per ogni occasione, simboleggiando amore, amicizia, allegria, e anche gelosia, oltre ad essere in idea originale per arredare la propria casa con dei fiori sempre freschi.

rose eterne

Regalare le rose eterne significa omaggiare l'altra persona non solo di un fiore, ma di un significato che non è destinato ad appassire mai, ma che si custodirà in eterno.

Grazie a un innovativo processo di lavorazione è possibile poter conservare le nostre rose per sempre (o quasi), oltre a mantenere la loro bellezza invariata nel tempo, rendendole appunto dei fiori eterni.
Le rose eterne sono delle rose che, attraverso un processo chiamato di stabilizzazione, possono durare anche più di cinque anni. In cosa consiste? É una tecnica di conservazione che consente di salvaguardare la consistenza e il fascino originale delle rose, per un periodo di tempo più lungo rispetto al consueto processo di deterioramento, in modo da dare l'impressione di essere delle rose fresche.
Tale processo stabilizzante nato negli anni ’80, si basa sulla sostituzione della parte liquida presente all' interno della rosa con delle apposite composizioni a base di glicerina e coloranti, che permettono di fermare la crescita e il naturale degrado della corolla, conservandone sia la loro resistenza e splendore sia il loro aspetto vellutato e vivacità del colore, senza la necessità di essere annaffiate o curate, a differenza di quelle naturali.
Per il processo di stabilizzazione vengono scelte, per renderle eterne, solo le rose di qualità, colte a mano, che vengono trattate, fermando la loro crescita appena raggiungono il massimo splendore della loro maturazione, ottenendo come risultato delle rose che sembrano ancora fresche.

Come vengono conservate le rose eterne

La bellezza senza tempo di queste rose, le rende i fiori preferiti non solo di fioristi, o vetrinisti, ma anche di designer, che le utilizzano per creare le scenografie di matrimoni e di qualsiasi altro evento importante.
Seguendo delle regole basilari per la loro conservazione, le rose eterne possono mantenere immutata la loro naturale bellezza per un periodo più lungo di cinque anni.
Per pulire le rose eterne è utile un phon a bassa intensità o un pennello da trucco per togliere delicatamente la polvere, evitando di soffiare sulla corolla per non trasmettere l'umidità del respiro.
Bisogna considerare che, i principali nemici dei fiori stabilizzati sono l'acqua e l'umidità, e qualsiasi agente atmosferico, che può generare la nascita di muffa che favorisce il suo processo degenerativo, quindi, per tale motivo è necessario:
  • non lavarli mai sotto l'acqua, o usare panni abbondantemente bagnati
  • non utilizzarli nei luoghi esterni
  • non esporli dietro a delle vetrate per un tempo prolungato
  • non posizionarle nelle immediate vicinanze dei sistemi di riscaldamento, condizionatori o altri fonti di calore
  • non annaffiare
  • non aggiungere terra
Le rose eterne vanno conservate esclusivamente all' interno dell'abitazione, ad una temperatura compresa tra i 5 e i 30° C e una percentuale di umidità non superiore ai 60%.

Quando regalare delle rose eterne

Tutti sappiamo che, per manifestare qualsiasi sentimento a un'altra persona il modo migliore è attraverso un fiore e, le rose sono senza dubbio le regine dei fiori.
La loro bellezza infinita e le loro colorazioni intense e brillanti, ognuna delle quali con un proprio significato preciso permettono di essere scelte come il regalo perfetto per ogni occasione.
Grazie al loro processo di stabilizzazione, le rose eterne possono essere regalate in ogni stagione e per qualsiasi evento, da quello più speciale a un semplice gesto di affetto o amore, come compleanni, anniversari, laurea, ma soprattutto per il giorno di San Valentino e per una proposta di matrimonio, dove la rosa rossa esprime in assoluto il sentimento dell'amore e della passione.

Le rose eterne disponibili in tante colorazioni possono essere regalate anche per esprimere a una persona specifici sentimenti, scegliendo:
  • le gialle per esprimere invidia e gelosia
  • le blu per simboleggiare la saggezza e il mistero
  • il colore arancio per esprimere a un'altra persona la sua bellezza e il suo fascino
  • la tonalità del rosa, per manifestare il proprio affetto e amicizia all' altra persona.
Per concludere, le rose eterne o stabilizzate, rappresentano un’ottima soluzione per chi vuole donare un pensiero che duri nel tempo e che può essere personalizzato secondo le proprie esigenze.

Francesca Maria
♥♥♥

SHARE:

Nessun commento

Posta un commento

Grazie per essere passato di qui.

© Breakfast at Tiffany's di Francesca Maria Battilana
Blog Design by pipdig