Tigelle fatte in casa con zucchine spadellate, formaggio e salame del Berlinghetto

10:17


Le tigelle (o crescentine) sono delle focaccine tipiche dell'Emilia Romagna, facilissime da fare in casa. Anche se sono buonissime mangiate da sole, oggi ve le propongo farcite, per le occasioni in cui vi capitano ospiti improvvisi oppure avete voglia di sperimentare un antipasto un po' diverso dai classici tramezzini e pizzette.

Tigelle fatte in casa con zucchine spadellate, formaggio e salame del Berlinghetto

Ingredienti:

tigette fatte in casa (500 g di farina, 20 g di lievito di birra, 30 g di strutto, 120 ml di acqua, 120 ml di latte, 10 g di sale fino)
zucchine
formaggio tipo Asiago mezzano


Preparazione:

Per fare le tigelle in casa procedere come segue:
Impastare a mano la farina con i 20 g di lievito di birra (sciolti precedentemente in pochissima acqua tiepida), il sale fino, il latte e l'acqua.
Una volta ottenuto un impasto omogeneo, metterlo all'interno di una ciotola da coprire con un panno. L'impasto si lascia a riposare per circa 2 ore per permettergli di lievitare.
Successivamente con un mattarello stendere il panetto sul piano di lavoro ad uno spessore di circa mezzo centimetro.
Con uno stampino tipo coppapasta ricavare delle forme circolari di circa 8 cm.
Lasciare i dischetti a parte per altri 30 minuti per farli lievitare ancora.
Se disponete della tigelleria meglio, altrimenti per la cottura delle tigelle basta riscaldare un'ampia padella, disporre le tigelle e cuocerle circa 5-6 minuti per lato.

Lavare e affettare sottilmente le zucchine. Porle in una padella antiaderente con un goccio di olio, insaporirle con sale e pepe e cuocerle per una decina di minuti.
Una volta che tigelle e zucchine si saranno intiepidite, è possibile farcire ogni crescentina a mo' di panino aggiungendo un cucchiaino di zucchine spadellate, una fettina di formaggio e una di Salame del Berlinghetto.

Tigelle fatte in casa con zucchine spadellate, formaggio e salame del Berlinghetto

Francesca Maria
♥♥♥

You Might Also Like

0 commenti

Grazie per essere passato di qui.

Google+ Followers