La ricetta delle madeleine

08:16

Originarie di Commercy, un paesino a Nord-est della Francia, le madeleine sono dei dolcetti soffici a forma di conchiglia divenuti con il tempo famosi in tutto il mondo. Riprodurre le madeleine in casa è davvero facile purché abbiate l’apposito stampo (in caso lo trovate anche online su Amazon).

Se anche voi volete provarci, seguite gli step della ricetta delle madeleine proposta e godetevi questi deliziosissimi pasticcini francesi.

La ricetta delle madeleine


Tempo di preparazione:10 minuti
Tempo di cottura: 10 minuti

Ingredienti per 24 madeleines:


  • 3 uova a temperatura ambiente
  • 150 gr di zucchero semolato 
  • pizzico di sale fino
  • 150 gr di farina
  • 1/2 cucchiaino di lievito in polvere
  • 80 gr di burro 
  • 1 limone
  • zucchero a velo (facoltativo)
La ricetta delle madeleine

Procedimento per fare le madeleine:


Imburrare e infarinare lo stampo per madeleine.
In una ciotola montare le 3 uova intere con lo zucchero semolato e un pizzico di sale fino, adoperando le fruste elettriche. Una volta ottenuto un impasto omogeneo e gonfio, aggiungere la farina setacciata con il lievito in polvere e mescolare ancora. Unire il burro precedentemente sciolto e la buccia grattugiata di 1 limone e amalgamare.
Versate in ogni stampo un abbondante cucchiaino di composto e poi lasciar riposare l’impasto in frigo per 1 ora.
Successivamente preriscaldare il forno a 200°C, infornare lo stampo e far cuocere le madeleine per 5 minuti. Poi abbassare il calore a 180°C e farle cuocere per altri 5 minuti. Infine toglierle dal forno, farle raffreddare completamente e a piacimento spolverizzarle con dello zucchero a velo.
Le madeleine si conservano in una scatola di latta per 4-5 circa. E’ anche possibile congelarle una volta cotte e poi scongelarle e scaldarle in forno per qualche minuto prima di servirle.

La ricetta delle madeleine

Francesca Maria
♥♥♥

You Might Also Like

29 commenti

  1. Le faccio pure io e vanno a ruba... bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì verissimo! Non riesci proprio a fermarti alla prima.. minimo 3 al colpo ^^

      Elimina
  2. Le madeleines mi ricordano tanto proust e i ricordi che gli affioravano in mente mentre le mangiava.
    E' tanto che non le assaggio, provo la ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il sapore e l'odore di un dolcetto burroso che fa tornare alla memoria i ricordi del passato di Proust :)
      d'obbligo provarli Francesca!

      Elimina
  3. Io le adoro, sono dei pasticcini che mi ricordano la colazione della mia infanzia. Non sono particolarmente abile in cucina ma la tua ricetta mi sta tentando davvero =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla Francesca, credimi che farli in casa è davvero semplicissimo! Salvo che tu abbia lo stampo però. :)

      Elimina
  4. Sono dei dolcetti che mi piacciono molto, soprattutto per merenda!
    Proverò a farli con la tua ricetta!

    XOXO

    Cami

    www.paillettesandchampagne.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sono decisamente dei dolcetti capolavoro! Se li provi poi fammi sapere! :)

      Elimina
  5. Hanno un aspetto davvero delizioso, voglio provare la tua ricetta, sono perfette da accompagnare al tè
    Alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Alessandra! Giuro che sono andate a ruba! ^^

      Elimina
  6. non sembrano troppo difficili, proverò a farle!

    RispondiElimina
  7. devono essere deliziose queste tue madeleine, perfette per la merenda dei bambini

    RispondiElimina
  8. Adoro le Madeleine, devo provare la ricetta.

    RispondiElimina
  9. Che belle e (sicuramente) che buone! Devo provarle anche io!

    RispondiElimina
  10. Complimenti per le foto, veramente stupende! In cucina sono una frana, ma proverò comunque con piacere la ricetta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Guarda la ricetta è davvero semplice. Io ti consiglio di provare ))

      Elimina
  11. non so se sarò brava come te ma giuro che ci provo!

    RispondiElimina
  12. Che buono! Proverò la tua ricetta.

    RispondiElimina
  13. Sai che non li ho mai assaggiati? Li conosco perchè ne parla Proust! Devono essere buonissimi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veramente?!?! Allora devi senza ombra di dubbio sperimentare la ricetta ^^

      Elimina

Grazie per essere passato di qui.

Google+ Followers