Follow

mercoledì 6 novembre 2019

Sofa workout, l'home fitness per i più pigri

Nonostante fitness e divano appaiano come 2 mondi agli antipodi, è giunto il tempo di ricredersi.
E’ arrivato il “sofa workout” (ginnastica da divano), l’home fitness a cui non possono dire di no nemmeno le sofà addicted più convinte.


Sì, avete capito bene. Il nuovo trend del fitness che sta spopolando in tutto il mondo è la ginnastica da divano.
È possibile allenarsi sul divano durante le pause pubblicitarie mentre guardate la tv, per evitare di alzarvi dal divano e di aprire il frigorifero alla ricerca di qualche snack.
Specialmente in questo periodo, può capitare che risulti sempre più difficile uscire per andare in palestra, perché magari si preferisce stare in casa a guardare la tv o a leggere un bel libro.
Insomma amiche, anche il divano può diventare una “palestra”… quindi anche se la pigrizia vi tiene lontane dalla palestra… ora non ci sono proprio più scuse!

Il programma di allenamento “Sofa workout” arriva dal sito Darebee in collaborazione con il blog dedicato alla salute del Servizio Sanitario Nazionale Inglese NHS Choice, dove vari insegnanti ed esperti suggeriscono esercizi ginnici di tonificazione per mantenere in forma il proprio fisico.
I 6 esercizi sono pensati per far lavorare diversi gruppi muscolari: gambe, braccia, spalle e addome.

Sofa workout: ecco i 6 esercizi proposti da Darebee

Si tratta di 6 esercizi tutti molto semplici e assolutamente adatti a chiunque, dai soggetti più allenati ai meno esperti che rendono possibile allenarsi sul divano di casa.
Secondo i suoi ideatori, il programma ha una difficoltà medio-bassa e può essere praticato a vari livelli: livello I che prevede 3 serie, livello II che prevede 4 serie e livello III che prevede 5 serie.
I 6 esercizi prevedono 20 semi squat, 10 sofa dips, 20 climbers, 10 side-to-side sofa walk, 10 sollevamenti delle gambe e 10 movimenti circolari delle gambe sollevate, da fare con almeno 2 minuti di pausa tra uno e l'altro.

1. Half squats


Per rinforzare la muscolatura degli arti inferiori il programma prevede un esercizio di semi squat.
Posizionatevi davanti al divano in posizione eretta con le gambe distese larghezza spalle. Inspirando flettete le ginocchia ed espirando tornate alla posizione iniziale.

2. Sofa dips


Sedetevi sul bordo del divano appoggiando le mani sul bordo.
Portate in avanti il corpo, sollevando le anche e poggiando a terra solo i talloni.
Lentamente abbassatevi verso terra, piegando le ginocchia e distendendo le braccia. 

3. Climbers


Partite nella posizione classica dei piegamenti per le braccia ma appoggiando le mani alla larghezza delle spalle sul cuscino della seduta del divano. Da qui richiamate un ginocchio alla volta al petto.

4. Side-to-side sofa walks


Allungatevi in push-up position (braccia distese) nella posizione prona classica dei piegamenti, ma poggiando le mani sulla seduta del sofà partendo da un’estremità.
Ora spostatevi lateralmente secondo questa sequenza: gamba destra, braccio destro, braccio sinistro, gamba sinistra. Una volta raggiunto il lato opposto del divano, ritornate indietro.

5. Leg raises (sollevamento gambe tese)


E’ un ottimo esercizio per allenare i muscoli addominali.
Ci si siede sul divano con le mani sotto ai glutei e tenendo le gambe leggermente sollevate da terra. Contraendo gli addominali si sollevano le gambe tenendole tese fino a raggiungere l’altezza del vostro mento. Durante questo esercizio si inspira quando le gambe sono distese avanti e si espira durante il movimento. 

6. Raised leg circles


La posizione di partenza di quest’ultimo esercizio è la medesima del precedente, cambia l’esecuzione. Anziché portare in alto le gambe, si effettuano dei movimenti circolari.


Terminate la sessione facendo un po’ di stretching per stendere i muscoli.
La ginnastica da divano è sicuramente un ottimo inizio, ma non può concludersi lì. 
Per considerarla attività fisica, l’impegno deve prendere in considerazione qualcosa di più.

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

Nessun commento

Posta un commento

Grazie per essere passato di qui.

© Breakfast at Tiffany's di Francesca Maria Battilana
Blog Design by pipdig