Follow


venerdì 27 agosto 2021

Funghi Pleurotus: proprietà e come cucinarli

Probabilmente il nome fungo Pleurotus non ti richiamerà nulla alla mente, ma quello di fungo orecchietta, probabilmente, sì.
 
Funghi Pleurotus: proprietà e come cucinarli

Chiamati anche funghi ostrica, i Pleurotus Ostreatus sono tra le specie più coltivate e apprezzate al mondo, sia per il loro gusto, sia per alcune proprietà benefiche sull'organismo.
Questa varietà di fungo cresce generalmente a ridosso dei ceppi morti di tronchi, oppure di gelsi, querce e pioppi, con la crescita dei frutti nella stagione autunnale, fino a quella primaverile successiva.
Se già conosci le caratteristiche del fungo Pleurotus e desideri imparare alcune ricette che lo contengono, oppure vorresti assaporare preparazioni già pronte di funghi arrostiti, hai ampia possibilità di scelta.
In quest'ultimo caso, orientati però su prodotti di elevata qualità, raccolti esclusivamente a mano e trattati il minimo indispensabile, perché così manterranno inalterate le proprietà organolettiche.

Perché i funghi Pleurotus sono così apprezzati

Oltre che per il loro sapore particolarmente gustoso, benché delicato, i funghi Pleurotus sono così ricercati grazie ad alcune proprietà considerate medicali e in grado di apportare benefici al corpo umano.
In particolare, questa varietà di fungo avrebbe effetti principalmente antinfiammatori e antiossidanti, con un'azione che contrasta l'invecchiamento cellulare.
Inoltre, il fungo Pleurotus contribuisce ad abbassare i valori del colesterolo e a incrementare le difese immunitarie; contiene acido folico e le vitamine del complesso B1 e B2.
Quindi, gustare questa varietà di funghi in diverse preparazioni non fa solo bene al palato, ma alla salute in generale.
Se desideri raccogliere e preparare i funghi Pleurotus in autonomia, almeno una volta, sappi inoltre che sono ideali per un regime alimentare ipocalorico, perché contengono solo 28 calorie ogni 100 grammi.
Puoi quindi aggiungerli crudi in insalata, oppure arrostiti a un piatto di carne o per condire un primo, ottenendo in tutti i casi un successone in tavola.
Infine, questi funghi non necessitano di essere puliti dopo la raccolta, il che rende ancora più semplice prepararli e consumarli, soprattutto quando hai poco tempo.

Le migliori ricette con i funghi Pleurotus

Se ami mangiare ma hai poco tempo per cucinare, oppure non desideri cimentarti ai fornelli più di tanto, il fungo Pleurotus è la varietà che fa per te.
Puoi cuocerli al forno, disponendoli su una teglia su cui avrai adagiato un foglio di carta da forno, applicando un po' di sale, un filo d'olio EVO e facendo cuocere per 15 minuti a 180 gradi.
Si possono guastare alla brace, disponibili in commercio distribuiti da produttori che li raccolgono esclusivamente a mano e li fanno cuocere su piastra, insieme alla pasta, versando i funghi in padella e mescolando delicatamente, fino a ottenere una preparazione mantecata e leggermente croccante.
Le migliori ricette con i funghi Pleurotus sono quelle che esaltano questo ingrediente in modo naturale, senza l'aggiunta di condimenti a parte l'olio, un pizzico di sale e, in base ai gusti, una spruzzata di prezzemolo tagliato grossolanamente.
Per un secondo insolito, veloce e saporito, puoi realizzare le cotolette di funghi Pleurotus. 
Dopo aver eliminato il gambo, procedi a immergerli nell'uovo sbattuto e, rispettivamente, nella farina e nel pangrattato.
Nel frattempo, fai scaldare l'olio di frittura in una padella a bordi alti e, quando l'olio è ben caldo, fai dorare le cotolette di funghi.

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

Nessun commento

Posta un commento

Grazie per essere passato di qui.

© Breakfast at Tiffany's di Francesca Maria Battilana
Blog Design by pipdig