Follow


I POST PIU' LETTI

domenica 8 maggio 2022

Torta ai 7 vasetti al cacao

La torta ai 7 vasetti al cacao è la classica torta che si prepara al volo quando si ha voglia di preparare un dolce facile e veloce per la colazione. E' un dolce che si prepara senza adoperare la bilancia perché si usa direttamente il vasetto dello yogurt da 125 grammi come unità di misura.

Difficoltà: molto facile.
Tempo di preparazione: 8-10 minuti.
Tempo di cottura: 40 minuti circa.

Strumenti necessari per la preparazione
  • nr. 1 tortiera circolare
  • fruste elettriche o una frusta a mano

Ingredienti necessari

  • 2 uova intere
  • 1 vasetto + 1/2 di zucchero semolato
  • 1 vasetto di yogurt bianco da 125 grammi
  • 2 vasetti di farina 00
  • 1 vasetto di fecola di patate
  • 1 vasetto di olio di semi
  • 1/2 vasetto di latte o di acqua
  • 1/2 vasetto di cacao amaro in polvere
  • 1 bustina di lievito in polvere per dolci
  • zucchero a velo per spolverizzare q.b.

Istruzioni per realizzare la torta ai 7 vasetti al cacao

Accendete il forno in modalità statica a 175°C e foderate uno stampo circolare con la carta forno (oppure imburrate e infarinate lo stampo).
Poi prendete una ciotola capiente e lavorate con le fruste elettriche le 2 uova intere con lo zucchero semolato fino ad ottenere un composto bello chiaro e spumoso.
Di seguito aggiungete lo yogurt bianco, l'olio di semi, il latte e infine i vasetti di farina, di fecola, il lievito in polvere e il cacao. 
Mescolate per bene gli ingredienti per ottenere un impasto liscio e senza grumi, quindi versatelo nello stampo.
Infine infornate a forno caldo la torta ai 7 vasetti al cacao e fatela cuocere per 40 minuti circa. 
A cottura ultimata, rimuovete il dolce dal forno, fatelo raffreddare e poi cospargetelo con abbondante zucchero a velo.

Torta ai 7 vasetti al cacao

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate a realizzare anche la torta allo yogurt ai 7 vasetti.

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

sabato 7 maggio 2022

La ricetta della torta Jolanda

La torta Jolanda è un dolce casalingo soffice e profumato a forma di corona che deve il suo nome alla Regina Jolanda di Savoia a cui è stato dedicato.
Il dolce ricorda molto la torta paradiso ed è molto nota soprattutto nelle pasticcerie del comasco.

Difficoltà: facile.
Tempo di preparazione: 12 minuti.
Tempo di cottura: 40-45 minuti circa.

Strumenti necessari per la preparazione
  • nr. 1 tortiera circolare a ciambella
  • fruste elettriche o una frusta a mano

Ingredienti necessari

  • 100 grammi di farina 0
  • 225 grammi di fecola di patate
  • 140 grammi di zucchero a velo
  • 270 grammi di burro morbido
  • 60 grammi di zucchero semolato
  • 3 uova medie a temperatura ambiente
  • 50 ml di liquore all'arancia
  • 1 limone non trattato
  • 1 bustina di lievito in polvere per dolci
  • zucchero a velo da spolverizzare

Procedimento per realizzare la torta Jolanda

Accendete il forno e imburrate e infarinate lo stampo a ciambella.
Poi prendete una ciotola e mescolate la fecola di patate con la farina 0 e il lievito in polvere e mettete da parte.
In una seconda ciotola montate per bene il burro morbido con lo zucchero a velo e la buccia del limone grattugiata. Aggiungete poi i 3 tuorli e continuate a lavorare il composto.
A questo punto montate a neve ferma i 3 albumi con lo zucchero semolato e incorporali delicatamente al composto di burro, zucchero e uova.
Infine aggiungete le farine e il liquore all'arancia, sempre mescolando delicatamente.
Versate il composto ottenuto nello stampo precedentemente imburrato e infarinato e mettete la ciambella nel forno caldo a 180°C per circa 40-45 minuti. Valida la prova stecchino.
Al termine della cottura, rimuovete il dolce dal forno e fatelo raffreddare per bene prima di rimuoverlo dallo stampo. 
Se volete spolverizzate con abbondante zucchero a velo.

La torta Jolanda si conserva per 3-4 giorni massimo sotto una campana per dolci o coperta da pellicola trasparente.


Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

martedì 3 maggio 2022

Ciambella al latte

La ciambella al latte si presta ad essere la ciambella perfetta per la colazione di tutta la famiglia, veloce e facile da preparare. E' anche un ottimo dolce da merenda da accompagnare con della frutta fresca di stagione.

Ciambella al latte

Difficoltà: facile.
Tempo di preparazione: 10 minuti.
Tempo di cottura: 40 minuti circa.

Strumenti necessari per la preparazione
  • nr. 1 tortiera a ciambella
  • fruste elettriche o una frusta a mano

Ingredienti necessari

  • 2 uova intere
  • 100 g di zucchero semolato
  • 280 g di farina di tipo 00
  • 20 g di farina di mais finissima
  • 1 bustina di lievito in polvere per dolci (16 grammi)
  • 250 g di latte a temperatura ambiente
  • 60 ml di olio di cocco
  • zucchero a velo q.b.

Procedimento per fare la ciambella al latte senza burro

Accendete il forno in modalità statico a 180°C e imburrate e infarinate lo stampo a ciambella.
In una ciotola capiente lavorate energicamente con le fruste elettriche le 2 uova intere con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso e chiaro.
Poi aggiungete gradualmente le farine setacciate con il lievito in polvere alternando il latte e l'olio di cocco e continuando a mescolare.
Versate il composto ottenuto nello stampo, livellate e mettete il dolce in forno (che nel frattempo si sarà scaldato).
Lasciate cuocere la ciambella per circa 40 minuti fino a doratura (valida la prova stecchino per verificare la corretta cottura della ciambella).
Fate raffreddare per bene la ciambella prima di capovolgere lo stampo e togliere il dolce dallo stampo, quindi spolverizzate la ciambella con lo zucchero a velo.

Essendo privo di parti cremose, questa ciambella al latte può essere conservata a temperatura ambiente sotto una campana per torte per 4-5 giorni massimo (in alternativa potete coprire il dolce con della pellicola trasparente).

Ciambella al latte

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate a realizzare anche la ciambella al caffè d'orzo.

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

lunedì 2 maggio 2022

Cannoncini di sfoglia con crema al mascarpone e fiordifrutta

I cannoncini di sfoglia con crema al mascarpone e fiordifrutta sono dei dolcetti fragranti e sfiziosi che si realizzano facilmente in casa e sono ottimi come dolce da servire a fine pasto.
Questi dolcetti si realizzano preparando il guscio esterno con la pasta sfoglia che verrà poi farcito con una deliziosa e fresca crema al mascarpone e fiordifrutta fragole e fragoline di bosco Rigoni di Asiago.

Cannoncini di sfoglia con crema al mascarpone e fiordifrutta

Cannoncini di sfoglia con crema al mascarpone e fiordifrutta

Difficoltà: facile.
Tempo di preparazione: 15 minuti per la sfoglia - 10 minuti per la crema.
Tempo di cottura: 18-20 minuti circa. 

Strumenti necessari per la preparazione
  • stampi in acciaio inox per cannoli
  • fruste elettriche

Ingredienti necessari

  • 1 rotolo di pasta sfoglia pronta di formato rettangolare
  • zucchero semolato q.b.
  • latte q.b.

Ingredienti necessari per la crema

  • 250 grammi di mascarpone
  • 4 cucchiai di zucchero a velo
  • 2 uova intere
  • fiordifrutta fragole e fragoline di bosco Rigoni di Asiago

Preparazione dei cannoncini

Dopo aver srotolato la pasta sfoglia su un piano tagliatela in strisce da 1 cm.
Avvolgete ogni striscia di pasta attorno al cilindro oliato (potete usare anche l'apposito spray staccante per alimenti) facendo in modo che, ad ogni giro, la striscia di pasta si sovrapponga leggermente.
Continuate l'operazione fino a terminare tutte le striscioline di pasta.
Ponete gli stampi sulla leccarda rivestita di carta forno, spennellate i cannoncini con del latte e spolverizzateli con lo zucchero. 
Fate cuocere la sfoglia nel forno caldo a 180°C per una ventina di minuti o fino a quando la sfoglia apparirà bella dorata.
Estraete i cannoncini dal forno, fateli raffreddare per bene e solo successivamente sfilate via gli stampi.

Cannoncini di sfoglia con crema al mascarpone e fiordifrutta

Preparazione della crema per la farcitura

Per preparare la crema, dividete i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve ferma.
In una ciotola a parte, versate il mascarpone e lavoratelo con le fruste elettriche assieme allo zucchero a velo, ai rossi d'uovo e a quattro cucchiaini di fiordifrutta fragole e fragoline di bosco.
Infine unite gli albumi montati incorporandoli delicatamente.
Riempite una poche à douille con la crema e farcite abbondantemente ogni cannoncino.
Terminate la preparazione spolverizzandoli con dello zucchero a velo.

Cannoncini di sfoglia con crema al mascarpone e fiordifrutta

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

domenica 1 maggio 2022

La ricetta della ciambella bicolore

La ciambella bicolore è un dolce soffice e goloso adatto per la colazione. 
E' un dolce semplice da fare molto apprezzato dai bambini, con un impasto chiaro profumato alla vaniglia e un impasto scuro arricchito con il cacao amaro.
Scopriamo di seguito la ricetta per realizzarlo in casa.

Ciambella bicolore

Ciambella bicolore

Se siete intolleranti al lattosio potete comunque preparare questa ciambella e sostituire il burro con l'olio di semi (quantità 120 ml) e il latte con una bevanda vegetale a vostra scelta. Oppure potete anche provare a realizzare quest'altra ciambella all'acqua senza uova.

Difficoltà: facile.
Tempo di preparazione: 10 minuti.
Tempo di cottura: 35-40 minuti circa.

Strumenti necessari per la preparazione
  • nr. 1 stampo a ciambella
  • fruste elettriche o una frusta a mano

Ingredienti necessari

  • 280 grammi di farina 00
  • 80 grammi di zucchero granulato
  • 3 uova intere a temperatura ambiente
  • 100 grammi di burro
  • 150 ml di latte
  • 1 bustina di lievito in polvere per dolci
  • 1 bustina di vanillina
  • 50 grammi di cacao amaro in polvere
  • zucchero a velo (facoltativo)

Preparazione della ciambella bicolore

Accendete il forno in modalità statica a 175° e imburrate o usate lo spray staccante per oliare lo stampo a forma di ciambella.
Poi prendete una ciotola e lavorate le uova con lo zucchero semolato usando una frusta elettrica.
Di seguito aggiungete il burro fuso raffreddato e mescolate il tutto.
Incorporate la farina setacciata assieme al lievito in polvere e alla vanillina aggiungendo il latte un po' alla volta, in modo da ottenere un composto senza grumi.
A questo punto versate metà dell’impasto all'interno dello stampo e aggiungete il cacao in polvere all’impasto rimasto nella ciotola assieme ad un po' di latte.
Mescolate il tutto e poi versate l’impasto al cacao sopra all'impasto precedentemente versato nello stampo.
Infine mettete lo stampo nel forno caldo e fate cuocere la ciambella per 35-40 minuti circa.
A cottura ultimata, lasciate il dolce nel forno per un paio di minuti, poi aprite appena lo sportello del forno e dopo una decina di minuti sfornate il dolce.
Rimuovete la ciambella dallo stampo solo quando il dolce è ben raffreddato.
A piacere potete spolverizzare il dolce con lo zucchero a velo.

Ciambella bicolore

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate a realizzare anche la ciambella alle mandorle.

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

martedì 12 aprile 2022

Torta al latte senza glutine

La torta al latte senza glutine è la torta al latte in versione gluten-free perfetta da gustare a colazione e perfetta per gli intolleranti al glutine.
E' un dolce da credenza che si prepara velocemente con pochi e semplici passaggi.

Difficoltà: facile.
Tempo di preparazione: 10 minuti.
Tempo di cottura: 35-40 minuti circa.

Strumenti necessari per la preparazione
  • nr. 1 stampo a cerniera apribile
  • fruste elettriche o una frusta a mano

Ingredienti necessari

  • 2 uova intere
  • 120 grammi di zucchero bianco
  • 1 limone biologico
  • 130 ml di olio di semi
  • 200 ml di latte
  • 280 grammi di farina senza glutine
  • 1 bustina di lievito (da 16 grammi) in polvere gluten-free
  • zucchero a velo q.b.

Preparazione della torta al latte senza glutine

Accendete il forno in modalità statica alla temperatura di 175°C e foderate con la carta forno uno stampo circolare diametro 22 cm.
Poi prendete una ciotola e lavorate per bene con le fruste elettriche (o la planetaria) le 2 uova intere con lo zucchero semolato e la buccia del limone grattugiata.
A seguire aggiungete a filo l'olio di semi e incorporate la farina gluten-free con il lievito alternando il latte.
Amalgamate per bene il tutto in modo da ottenere un impasto liscio, quindi versatelo nello stampo, livellate e mettete il dolce nel forno ormai caldo.
Fate cuocere il dolce per 35 minuti circa, abbassando la temperatura a 170°C gli ultimi 5 minuti (consiglio di fare la prova stecchino).
Infine sfornate e lasciate raffreddare prima di decorare la superficie della torta con lo zucchero a velo.

Torta al latte senza glutine

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

martedì 5 aprile 2022

La ricetta della torta al vento

La torta al vento è un dolce casalingo senza glutine molto simile alla torta paradiso.

Per la preparazione non si utilizza nessun tipo di farina glutinata ma solamente la fecola di patate a cui si aggiunge il lievito in polvere come agente lievitante.

La ricetta della torta al vento

Si tratta di un dolce asciutto realizzato con semplici ingredienti e privi di conservanti che può essere consumato al naturale per essere inzuppato nel latte cado oppure può essere farcito con creme o confetture alla frutta.

Difficoltà: facile.
Tempo di preparazione: 10 minuti.
Tempo di cottura: 40 minuti circa.

Ingredienti necessari

  • 3 uova intere
  • 160 g di zucchero semolato
  • 300 g di fecola di patate
  • 140 ml di olio di semi
  • 1/2 bustina di lievito in polvere senza glutine
  • 1/2 cucchiaino di aroma al limone o alla vaniglia
  • zucchero a velo q.b.

Preparazione della torta al vento

Accendete il forno a 175°C in modalità statica e foderate con la carta forno il fondo di uno stampo circolare diametro 18-20 cm.
Poi prendete una ciotola e lavorate con le fruste le 3 uova con lo zucchero per ottenere un composto chiaro e spumoso.
Di seguito aggiungete l'olio di semi e l'aroma e poi gradualmente la fecola di patate setacciata con il lievito in polvere.
Mescolate il tutto per ottenere un composto liscio e privo di grumi e poi versatelo all'interno dello stampo.
Livellate l'impasto, quindi infornate il dolce nel forno ormai caldo e fatelo cuocere per 40 minuti circa.
Prima di rimuovere il dolce dal forno verificando con la prova stecchino che sia effettivamente cotto.
Fate raffreddare il dolce, trasferitelo su un piatto da portata adatto e poi spolverizzatelo con lo zucchero a velo.

La ricetta della torta al vento

Se volete rendere il dolce ancora più goloso, potete aggiungere all'impasto delle gocce al cioccolato.
Conservate il dolce ponendolo sotto una classica campana per torte per 2-3 giorni massimo.

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

sabato 26 marzo 2022

Muffin al caffè e cioccolato

I muffin al caffè e cioccolato sono dei dolcetti soffici e profumati perfetti per la colazione.
 
Muffin al caffè e cioccolato

Questi muffin sono ottimi da servire al mattino per iniziare la giornata con energia e buonumore.

Difficoltà: facile.
Tempo di preparazione: 10-15 minuti.
Tempo di cottura: 20 minuti.

Strumenti necessari per la preparazione
  • nr. 1 teglia per muffin
  • pirottini per muffin 
  • fruste elettriche

Ingredienti necessari

  • 200 g di farina 00
  • 100 g di zucchero semolato
  • 100 ml olio di semi
  • 100 ml di latte
  • 70 g di cioccolato fondente
  • 3 uova intere a temperatura ambiente
  • 1 tazzina di caffè espresso o da moka
  • 1 cucchiaino + 1/2 di lievito in polvere per dolci
  • una manciata di gocce al cioccolato fondente

Preparazione dei muffin al caffè e cioccolato

Iniziate preparando il caffè e disponendo i pirottini di carta nello stampo da muffin.
In una ciotola lavorate le 3 uova con lo zucchero semolato.
Poi aggiungete il cioccolato fuso a bagnomaria, il caffè, l'olio e il latte e mescolate.
In una seconda ciotola unite la farina 00 setacciata con il lievito in polvere e poi uniteli agli ingredienti liquidi.
Lavorate l'impasto con un cucchiaio di legno (l'impasto deve rimanere grumoso perché se viene lavorato troppo i muffin saranno duri e gommosi), riempite i pirottini per 2/3 della loro capienza, aggiungete in superficie le gocce di cioccolato fredde da frigo e infornate i muffin.
Fateli cuocere nel forno caldo a 180°C per una ventina di minuti. 
Una volta cotti fateli intiepidire completamente a temperatura ambiente e serviteli.

Muffin al caffè e cioccolato

Potete conservare questi muffin a temperatura ambiente per 3-4 giorni sotto una campana di vetro.
Se preferite il cioccolato al latte a quello fondente, sostituitelo nella preparazione adoperando 80 grammi di zucchero semolato anziché 100 grammi.

Muffin al caffè e cioccolato

Francesca Maria
♥♥♥

SHARE:

mercoledì 2 marzo 2022

Torta allo yogurt ai 7 vasetti

La torta allo yogurt ai 7 vasetti è la classica torta da colazione e da merenda da fare assieme ai bambini perché di una semplicità e velocità uniche.
Realizzarla è davvero un gioco da ragazzi perché non sarà nemmeno necessario adoperare la bilancia per pesare gli ingredienti ma vi basterà solamente il classico vasetto dello yogurt da 125 grammi.

Torta allo yogurt ai 7 vasetti

Difficoltà: molto facile.
Tempo di preparazione: 8-10 minuti.
Tempo di cottura: 40 minuti circa.

Strumenti necessari per la preparazione
  • nr. 1 tortiera circolare o uno stampo a ciambella
  • fruste elettriche o una frusta a mano

Ingredienti necessari

  • 2 vasetti di farina 00
  • 1 vasetto di fecola di patate o di farina di riso
  • 2 vasetti di zucchero semolato
  • 1 vasetto di yogurt da 125 grammi
  • 2 uova intere
  • 1 limone non trattato
  • 1 vasetto di olio di semi
  • 1 bustina di lievito in polvere per dolci
  • zucchero a velo q.b.

Procedimento per realizzare la torta

Accendete il forno in modalità static a 180°C e imburrate e infarinate lo stampo.
Poi lavorate le 2 uova con i 2 vasetti di zucchero e la buccia grattugiata del limone.
Gradualmente unite anche l'olio di semi, lo yogurt, la farina setacciata con la fecola e il lievito.
Mescolate il tutto per bene (se l'impasto risulta troppo denso aggiungete un po' di acqua o di latte) e versate l'impasto ottenuto nello stampo a cerchio apribile oppure in uno stampo a ciambella diametro 20-22 cm.
Mettete la torta nel forno e fate cuocere per 40 minuti circa (consiglio sempre la prova stecchino).
Sfornate controllando la cottura con uno stecchino, lasciate raffreddare per bene prima di rimuovere il dolce dallo stampo e infine decorate con lo zucchero a velo.

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

mercoledì 16 febbraio 2022

Ciambella marmorizzata senza burro e senza uova

La ciambella marmorizzata senza burro e senza uova è una torta bicolore che si realizza se si vuole preparare in casa un classico dolce da colazione senza adoperare le uova e il burro.

Ciambella marmorizzata senza burro e senza uova

Difficoltà: facile.
Tempo di preparazione: 10-15 minuti.
Tempo di cottura: 35-40 minuti circa.

Strumenti necessari per la preparazione
  • nr. 1 stampo a ciambella 20 cm di diametro
  • fruste elettriche o una frusta a mano

Ingredienti necessari

  • 1 baccello di vaniglia
  • 30 grammi di cacao amaro in polvere
  • 250 grammi di farina 00
  • 30 grammi di fecola di patate
  • 150 grammi di zucchero semolato
  • 350 ml di latte + 15 grammi per l'impasto scuro
  • 50 ml di olio di semi
  • 1 bustina di lievito in polvere per dolci
  • 80 grammi di cioccolato fondente
 

Preparazione della ciambella marmorizzata senza burro e senza uova

Per realizzare la ciambella marmorizzata senza burro e senza uova cominciate accendendo il forno in modalità statica a 180°C e imburrando e infarinando lo stampo a forma di ciambella.
Poi versate in una ciotola tutti gli ingredienti secchi escluso il cacao: la farina 00, la fecola, lo zucchero semolato, i semi della bacca di vaniglia, la vanillina e il lievito e mescolate le polveri tutte insieme.
Di seguito combinate il latte e l'olio di semi a filo e mescolate fino a formare un impasto liscio.
A questo punto dividete l'impasto in parti uguali e in uno aggiungete il caco amaro e 15 grammi di latte.
Versate il composto chiaro nello stampo e di seguito versate sopra quello scuro contenente il cacao.
Mettete il dolce nel forno preriscaldato e fate cuocere per 35-40 minuti. Fate la prova stecchino per verificare che il dolce sia ben cotto internamente.
Infine sfornate la ciambella e fatela raffreddare completamente prima di toglierla dallo stampo.
Al momento di servirla, potete sciogliere del cioccolato fondente a bagnomaria e poi versarlo sulla superficie. In alternativa potete spolverizzare il dolce con abbondante zucchero a velo.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate a realizzare anche la ciambella alla ricotta senza uova.

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

giovedì 27 gennaio 2022

I piatti di... Mario Rigoni Stern: il mio tortino di polenta, speck, porcini e Asiago su crema di fagioli e mele

Per il progetto "I piatti di... Mario Rigoni Stern" ideato per raccontare i 100 anni di Mario Rigoni Stern, ho realizzato questo tortino di polenta, speck, porcini e Asiago su crema di fagioli e mele, ispirato alla sua gioventù e ai sapori semplici di un tempo appartenenti a quelle zone. 

"Sono nato alle soglie dell'inverno, in montagna, e la neve ha accompagnato la mia vita."

Mario Rigoni Stern

Di quelle montagne gelide e innevate del suo Altopiano, Mario ama ogni cosa. 
Quel paesaggio dolce e malinconico che dà la possibilità di immergersi completamente nella natura.
Le pecore che pascolano tranquille, i giochi all'aperto con gli altri bambini e la passione per la lettura e i libri d'avventura. Le leggende e le fiabe raccontate prima di cena dalla zia Marietta, mescolando anche alcuni termini in cimbro.

Nato alle soglie dell'inverno del 1921, impara sin da piccolo a conoscere la neve e il freddo, gli animali, le erbe, gli alberi, gli uomini e i ragazzi di malga di quelle terre alte. Ha sempre amato e difeso la natura.

Mario ha sempre mangiato di tutto. A pranzo la mamma gli preparava tutti i giorni polenta. E la sera spesso si cenava con una calda zuppa di fagioli, mentre il lunedì era il giorno della minestra in brodo e del bollito. 
E poi c'è il nonno Toni, con cui Mario camminava spesso lungo le vie dei carbonai e dei pastori per acquistare il formaggio, imparando così dove si faceva il burro e il formaggio migliori.

Mario Rigoni Stern a 1 anno e mezzo

Il mio tortino, abbinato ad una crema di fagioli e mele, nasce così. 
Pensando alla giovinezza di Mario legata indissolubilmente ad Asiago (terra che lo accompagnerà fino al giorno della sua morte, il 16 Giugno del 2008).
Un tortino che mette assieme i sapori e gli ingredienti di una cucina povera e semplice. Ai prodotti dell'orto che Mario ha avuto fin da quando era bambino, coltivando per l'appunto i fagioli, le cipolle, l'aglio e le patate. 

Ingredienti per la crema di fagioli e mele

  • 200 grammi di fagioli borlotti secchi
  • 2 patate
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extravergine di oliva
  • sale fino e pepe nero q.b.
  • 1/2 mela rossa
  • 2 foglie di salvia

Ingredienti per il tortino

  • 8 dischi di polenta
  • una quindicina di fettine di speck
  • formaggio Asiago DOP fresco q.b.
  • funghi porcini freschi q.b.
  • prezzemolo fresco q.b.
  • 1 spicchio di aglio

Preparazione del piatto

Dopo aver messo in ammollo i fagioli secchi per una notte intera, scolateli e cuoceteli in acqua leggermente salata per una quarantina di minuti.
Successivamente in un tegame mettete un po' di olio extravergine di oliva e aggiungete lo spicchio d’aglio, il trito di cipolla, la salvia, le 2 patate e la mezza mela ridotte a cubetti. 
Fate dorare il tutto, quindi aggiungete 4 mestoli di acqua.
Cuocete il tutto per 10 minuti circa e per ultimo aggiungete i fagioli borlotti cotti in precedenza.
A cottura ultimata della crema, con un mixer ad immersione riducete il tutto in purea e regolate di sale e pepe.

Ora potete passare alla preparazione dei porcini.
Dopo aver pulito accuratamente i funghi, tagliateli e passateli in padella con 1 spicchio di aglio e dell'olio extravergine. Aggiungete un cucchiaio di acqua e procedete alla cottura dei funghi per 5-6 minuti, mescolando spesso. Al termine aggiustate di sale e pepe e aggiungete un po' di prezzemolo tritato.

Per quanto riguarda la polenta potete già comperarla pronta e ricavare direttamente dei dischi sottili con un apposito stampino circolare. Oppure potete prepararla in casa.
Vi occorreranno:
  • 250 grammi di farina di mais di fioretto
  • 1 litro di acqua
  • 1 cucchiaio di sale grosso
  • olio extravergine di oliva

In una pentola capiente (l'ideale è il paiolo di rame) mettete a bollire l'acqua salata con un filo di olio. Quando l'acqua inizierà a bollire versate a pioggia la farina di mais, mescolando continuamente con una frusta sempre nella stessa direzione (per un'ottima polenta servirà farla cuocere almeno 50 minuti).
Una volta cotta, versate la polenta su un tagliere di legno cercando di appiattirla al meglio.
Quando la polenta si sarà indurita al punto giusto, potrete procedere a ricavare i dischi per realizzare il tortino che andranno poi leggermente grigliati.

Per quanto riguarda l'impiattamento di questa ricetta, servite questo piatto distribuendo la crema calda su quattro fondine, posizionate al centro di ogni piatto un tortino di polenta, aggiungete le fettine di speck, i porcini, 2 fettine sottili di formaggio, un altro disco di polenta, altro speck e formaggio.
Servite caldo.

Con questo piatto partecipo alla gara gastronomica per raccontare i 100 anni di Mario Rigoni Stern.
Un progetto del quale AIFB è partner.

Per maggiori info, collegatevi su www.festivalcamminiveneti.eu.

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

mercoledì 19 gennaio 2022

Biscotti di pasta frolla con confettura di albicocche

I biscotti di pasta frolla con confettura di albicocche sono dei deliziosi biscotti dalla forma circolare, farciti con una deliziosa confettura a base di albicocche. Un classico della pasticceria che viene realizzato con 2 biscotti sovrapposti e un ripieno di marmellata. 

Biscotti di pasta frolla con confettura

Difficoltà: media.
Tempo di preparazione: 25 minuti + 30 minuti di riposo.
Tempo di cottura: 20 minuti.

Ingredienti necessari
  • 280 gr di farina di tipo 00
  • 20 g di fecola di patate o di mais
  • 150 gr di burro
  • 130 gr di zucchero a velo
  • 1 pizzico di sale fino
  • 1 tuorlo
  • 1 limone non trattato
  • un pizzico di lievito in polvere per dolci
  • confettura di albicocche q.b. (o del gusto che preferite)

Preparazione dei biscotti

In una ciotola mescolate assieme la farina con la fecola, lo zucchero a velo, il sale fino, il lievito in polvere e la buccia grattugiata di 1 limone.
Di seguito aggiungete il burro ammorbidito e lavorate a mano fino ad ottenere un composto sabbioso.
Poi unite il tuorlo, continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente per alimenti e fatelo riposare in frigo per mezz'ora.
Trascorso il tempo di riposo per l'impasto, stendete la frolla su un piano di lavoro leggermente infarinato
ad uno spessore di circa mezzo centimetro.
Ricavate con un apposito tagliabiscotti dei dischi e la metà esatta di questi dovranno avere un buco al centro.
Una volta formati i biscotti, adagiateli sulla placca rivestita di carta forno rivestita e cuoceteli per 20 minuti in forno già caldo a 180°C. 
A cottura terminata, toglieteli dal forno e fateli raffreddare su una griglia. 
Infine procedete a comporre i biscotti mettendo un cucchiaio di confettura al centro dei dischi senza foro e poi aggiungete sopra il disco di frolla bucato e pressate leggermente.
Procedete in questo modo fino a terminare i dischi di frolla e per ultimo spolverizzate i biscotti con lo zucchero a velo.

In alternativa potete farcire i biscotti con crema alla nocciola o cioccolato sciolto.
Questi biscotti si conservano all'interno di un contenitore di latta per 1 settimana massimo.

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

venerdì 14 gennaio 2022

Biscotti vegani al riso soffiato senza cottura

I biscotti vegani al riso soffiato sono dei cookies che si realizzano senza dover accendere il forno.
Per prepararli servono solamente 5 ingredienti (no uova, no burro vaccino, no latte, no farina) e vi basteranno solamente 10 minuti di tempo.

Biscotti vegani al riso soffiato senza cottura

Difficoltà: molto facile.
Tempo di preparazione: 10 minuti.
Tempo di cottura: 0 minuti.

Ingredienti necessari per circa 20 biscotti
  • 100 g di riso soffiato
  • 150 g di gocce di cioccolato fondente
  • 180 g di burro d'arachidi
  • 50 g di olio di cocco
  • 80 g di sciroppo d'acero

Preparazione dei biscotti

Sciogliete le gocce di cioccolato e l'olio di cocco a bagnomaria.
Poi aggiungete al composto sciolto lo sciroppo d'acero e il burro d'arachidi.
Mescolate per bene il tutto per ottenere un composto omogeneo e versatelo all'interno di una ciotola.
Aggiungete il riso soffiato e amalgamate il tutto per bene.
A questo punto formate delle palline di impasto grandi poco più di una noce, schiacciatele leggermente e poi adagiatele sulla leccarda rivestita di carta forno.
Se avete spazio sufficiente mettete il tutto nel frigo a rassodare (in inverno viste le temperature io metto la leccarda anche all'aperto).
Conservate questi biscotti vegani al riso soffiato in frigo e consumateli nel giro di 4-5 giorni massimo.

Biscotti vegani al riso soffiato senza cottura

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

venerdì 7 gennaio 2022

La torta matta, il dolce facile a prova di principiante

La torta matta o crazy cake è un dolce nato in America che si realizza senza adoperare le uova, il latte, il lievito e il burro. E' un dolce leggero di facilissima realizzazione che fu chiamato così per il fatto che si prepara senza utilizzare i classici ingredienti utilizzati per i dolci.

La torta matta, il dolce facile a prova di principiante

La crazy cake è una torta vegana che nasce nel continente americano durante la grande depressione del 1929, un periodo di crisi e di ristrettezze economiche dove le casalinghe han saputo realizzazione un dolce semplice e genuino senza disporre in dispensa di ingredienti come latte, uova e burro.

Difficoltà: facile.
Tempo di preparazione: 8-10 minuti.
Tempo di cottura: 35-40 minuti.

Ingredienti per uno stampo da 20 cm di diametro
  • 200 g di farina di tipo 0
  • 100 g di zucchero di canna
  • 30 g di cacao amaro
  • 5 g di bicarbonato di sodio
  • 50 ml di olio di semi
  • 1 cucchiaio di aceto di mele
  • 250 ml di acqua naturale
  • 1 pizzico di sale fino

La preparazione della torta matta

Preriscaldate il forno a 160°C nella modalità ventilata e foderate uno stampo circolare da 20 cm.
Poi in una ciotola setacciate la farina con il cacao amaro e lo zucchero e amalgamate. 
Di seguito incorporate un pizzico di sale, l'olio di semi e l'acqua e mescolate.
A questo punto si procede preparando l'agente lievitante: in una ciotola mescolate il bicarbonato di sodio con l'aceto di mele, quindi unitelo al composto.
Mescolate per bene il tutto per ottenere un impasto omogeneo e senza grumi, infornate il dolce e fatelo cuocere per 30-35 minuti. Consiglio la prova stecchino prima di rimuovere la torta dal forno.


Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

martedì 4 gennaio 2022

3 ricette dolci per riciclare pandori e panettoni

Molto spesso dopo le festività natalizie capita che ci rimangono in dispensa panettoni e pandori ancora confezionati e l'idea di consumarli come dolce tradizionale natalizio non ci entusiasma se le feste sono già finite.
Ecco quindi 3 ricette furbe di dolci da realizzare in casa per consumare i pandori e i panettoni avanzati dalle feste e dare loro nuova vita.

3 ricette dolci per riciclare pandori e panettoni

Tartufini di pandoro

Questi tartufini al pandoro sono ideali per riciclare il pandoro avanzato. Si preparano adoperando solo 4 ingredienti e senza accendere il forno.

Ingredienti necessari
  • 150 g di pandoro
  • 50 g di mascarpone o ricotta vaccina
  • cacao amaro in polvere
  • nocciole intere q.b.

Preparazione dei tartufini

Sbriciolate finemente il pandoro fino ad ottenere una consistenza farinosa.
Aggiungete il mascarpone o la ricotta e mescolate il tutto aiutandovi con le mani fino ad ottenere un impasto uniforme.
Formate tante piccole palline mettendo al centro di ognuna una nocciola, arrotolatele nel cacao e conservatele in frigo fino al momento di servirle.

Tartufini di pandoro

Torta di pere e panettone

La torta di pere e panettone è un dolce da forno soffice e profumato, perfetto da consumare a colazione con una calda tazza di caffè o di latte.

Ingredienti necessari
  • 3 uova intere
  • 100 g di zucchero semolato
  • 100 ml di olio di semi
  • 100 ml di latte
  • 2 pere
  • 180 g di farina 00
  • 180 g di panettone
  • 1/2 bustina di lievito in polvere
  • 1 limone non trattato
  • uvetta sultanina q.b.

Preparazione della torta

Lavorate le 3 uova intere con lo zucchero semolato fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
Poi aggiungete l'olio di semi, la scorza grattugiata del limone e il latte.
A questo punto unite anche la farina con il lievito e per ultimo il panettone sbriciolato finemente con l'uvetta precedentemente messa in ammollo.
Incorporate per bene gli ingredienti e se necessario aggiungete un altro po' di latte.
Versate il composto ottenuto in uno stampo a cerniera, precedentemente foderato con carta da forno.
Aggiungete in superficie le fettine di pera disponendole a raggiera e spolverizzate con un po' di zucchero.
Mettete il dolce nel forno già caldo a 180°C e fatelo cuocere per 40-45 minuti.

Torta di pere e panettone

Biscotti croccanti con panettone

I biscotti croccanti con panettone sono dei cookies che assomigliano ai ben più noti cantucci. Sono ottimi da realizzare per far fuori gli avanzi di panettone che ci rimangono in casa.

Ingredienti
  • 280 g di panettone
  • 2 uova intere
  • 90 g di zucchero semolato
  • 180 g di farina 00
  • un pizzico di lievito in polvere
  • 30 ml di miele
  • 20 g di burro
  • 90 g di nocciole intere
Preparazione

Con l'aiuto di un tritatutto riducete il panettone in briciole e tenete da parte.
Nel frattempo in una ciotola montate le 2 uova con lo zucchero.
Aggiungete il panettone sbriciolato, la farina ed il lievito, il miele, il burro ammorbidito e le nocciole.
Amalgamate il tutto a mano e formate un panetto compatto.
Formate 2 filoncini direttamente sopra la leccarda rivestita con la carta forno.
Infornate nel forno caldo a 180°C per circa 20-25 minuti. 
Sfornate, tagliate i filoncini a fettine diagonali dello spessore di un centimetro circa ed infornateli nuovamente per altri 10 minuti a 160°C.

Biscotti croccanti con panettone

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

lunedì 3 gennaio 2022

5 ricette di dolci per riciclare le banane mature

Se in casa avete delle banane un po' troppo mature e non sapete come adoperarle, ecco 5 ricette di dolci da fare facilmente in casa per evitare di buttarle.


Ecco 5 ricette semplici e golose da realizzare facilmente in casa quando ci capita di avere più banane del previsto e abbiamo bisogno di adoperarle in maniera diversa in quanto troppo mature per essere mangiate al naturale.

Plumcake banane e fiocchi d'avena

Il plumcake banane e fiocchi d'avena è un dolce ottimo per la colazione preparato con la polpa delle banane, farina, uova, zucchero, olio e arricchito da fiocchi d'avena.

Ingredienti necessari
  • 3 banane mature
  • 2 uova intere
  • 90 g di zucchero bianco
  • 180 g di farina di tipo 00
  • 80 ml di olio di semi
  • aroma al limone 1 cucchiaino
  • 1/2 bustina di lievito in polvere
  • 3 cucchiai di acqua
  • fiocchi d'avena q.b.

Procedimento per realizzare il plumcake banane e fiocchi d'avena

Accendete il forno in modalità statica a 175°C e imburrate e infarinate uno stampo da plumcake.
Poi prendete una ciotola e schiacciate con i rebbi di una forchetta la polpa di 2 banane.
A seguire in una ciotola a parte lavorate con le fruste elettriche le 2 uova intere con lo zucchero. 
Quindi combinate gradualmente la farina setacciata con il lievito, l'aroma al limone, una manciata di fiocchi d'avena e l'acqua.
Lavorate per bene e una volta ottenuto un impasto omogeneo, versatelo nello stampo da plumcake.
Livellate, aggiungete un po' di zucchero in superficie, adagiate una banana tagliata in due parti longitudinalmente e infine mettete il dolce nel forno già caldo.
Fate cuocere il plumcake per 35 minuti circa e prima di sfornarlo fate la prova stecchino.


Chips di banane

Le chips di banane sono delle croccanti fettine di banana ottime come snack spezzafame.

Ingredienti necessari
  • 4 banane
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 cucchiaino di succo di limone

Procedimento per realizzare le chips di banane

Prendete le banane, sbucciatele, affettatele sottilmente e disponetele su una teglia rivestita con la carta forno.
Poi unite in una ciotola lo zucchero con il succo di limone e un po' d'acqua e spennellate le fettine di banana.
Cuocete le chips in forno preriscaldato a 75°C per 1 ora. 
Dopo mezz'ora estraete la teglia, girate le fettine di banana e proseguite la cottura per altri 30 minuti.
Trascorso il tempo di cottura, sfornate le chips di banana e fatele raffreddare completamente.


Pancakes alla banana

Sono delle frittelle soffici che si realizzano aggiungendo la polpa della banana ai classici ingredienti per la realizzazione dei pancakes.

Ingredienti necessari

  • 150 g di farina 
  • 1 cucchiaio di zucchero bianco
  • 1 banana matura
  • 1 uovo
  • 180 ml di latte
  • 15 ml di olio di semi
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 pizzico di sale fino

Procedimento per realizzare i pancakes alla banana

Mettete la polpa della banana, l'olio, l'uovo, il latte e lo zucchero nel boccale del frullatore e azionate fino ad ottenere un composto omogeneo. 
Versate il composto in una ciotola e aggiungete gradualmente la farina con il bicarbonato e il sale fino.
Mescolate il composto e poi lasciatelo riposare in frigorifero per 10 minuti.
Successivamente prendete una padella antiaderente, ungetela leggermente e cominciate a cuocere i pancake, versando al centro un mestolo di impasto per ognuno.
Cuocete ogni pancake su entrambi i lati (girateli non appena vedete delle bollicine in superficie), quindi trasferiteli man mano su un piatto da portata e impilateli uno sull'altro.


Muffin alla banana e gocce di cioccolato

Un altro validissimo modo per riciclare le banane mature è adoperarle per fare dei golosissimi muffin, delle tortine mono-porzione ideali per la colazione e per la merenda.

Ingredienti necessari
  • 2 uova intere
  • 1 banana matura
  • 180 g di farina 00
  • 100 g di zucchero semolato
  • 1 bicchiere di latte
  • 1/2 bicchiere di olio di semi
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci
  • gocce di cioccolato fondente q.b.

Procedimento per realizzare i muffin

Accendete il forno a 180°C e disponete i pirottini di carta dentro a ciascun incavo dello stampo da muffin.
Sbucciate la banana, frullate la polpa con il latte e tenete da parte.
Poi prendete una ciotola e versateci dentro la farina 00 con lo zucchero e il lievito e mescolate.
A questo punto versate nella ciotola degli ingredienti secchi la purea di banana, le 2 uova sbattute e l'olio di semi. Amalgamate il tutto senza lavorare eccessivamente l'impasto e poi versatelo in ciascun pirottino di carta, riempiendoli per 3/4 della loro capienza.
Terminate la preparazione dei muffin aggiungendo delle gocce di cioccolato in superficie e una spolverata di zucchero.
Cuocete i muffin alla banana e gocce di cioccolato in forno in modalità statica a 180°C per 20 minuti o fino a quando diventeranno ben dorati in superficie.


Frullato di banane, cacao e cannella

Un super frullato dissetante, energetico e ricco di gusto che si realizza in meno di 5 minuti.

Ingredienti necessari

  • 1 banana matura
  • 400 ml di latte
  • un pizzico di cannella in polvere
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo
  • 1 cucchiaio di cacao amaro

Procedimento per realizzare il frullato di banane, cacao e cannella

Sbucciate la banana, tagliate la polpa a rondelle e mettetele nel bicchiere del frullatore. 
Aggiungete il latte, lo zucchero a velo, il cacao amaro e un pizzico di cannella in polvere.
Azionate il frullatore fino ad ottenere un composto omogeneo.
Versate il vostro frullato di banana, cacao e cannella nei bicchieri e servite subito.


Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:

giovedì 30 dicembre 2021

Torta alla panna

La torta alla panna è un dolce sofficissimo e morbidissimo, molto buona da gustare nella sua semplicità oppure come ottima base da farcire con crema o confettura alla frutta.

Torta alla panna

E' un'ottima torta da preparare per colazione ma anche in occasioni speciali, come ad esempio una festa di compleanno o un party tra bambini. Si realizza con i classici ingredienti delle torte casalinghe come uova, olio di semi, farina e lievito e in aggiunta fecola e panna liquida i quali conferiscono al dolce una consistenza soffice e morbida. 

Difficoltà: facile.
Tempo di preparazione: 10 minuti.
Tempo di cottura: 30-35 minuti.

Ingredienti necessari

  • 3 uova intere
  • 90 g di zucchero bianco
  • 200 ml di panna liquida non zuccherata
  • 100 ml di olio di semi
  • 250 g di farina di tipo 00
  • 30 g di fecola di patate o di mais
  • 1 bustina di lievito in polvere
  • 1 cucchiaino di aroma alla vaniglia
  • zucchero a velo q.b.

Preparazione della torta alla panna

Accendete il forno in modalità statica a 170°C e rivestite la tortiera diametro 20-22 cm con la carta forno.
Poi prendete una ciotola e lavorate con le fruste elettriche le 3 uova intere con lo zucchero semolato.
Quindi aggiungete gradualmente, sempre mescolando, la panna liquida, l'aroma alla vaniglia e l'olio di semi.
A parte setacciate la farina con la fecola e il lievito, dopodiché combinate il tutto con il resto degli ingredienti.
Amalgamate per bene per ottenere un impasto liscio e senza grumi.
Infine versate l'impasto all'interno della tortiera, livellate con una spatola e infornate la torta alla panna nel ripiano centrale del forno.
Fate cuocere il dolce per 30-35 minuti.
Al terminate, sfornate la torta, lasciatela raffreddare una decina di minuti, spolverizzatela con lo zucchero a velo e per ultimo estraetela dallo stampo per trasferirla in un piatto da portata.

Torta alla panna

Conservate questa torta a temperatura ambiente e sotto una campana di vetro per un massimo di 3-4 giorni.

Torta alla panna

Francesca Maria
♥♥♥
SHARE:
© Breakfast at Tiffany's di Francesca Maria Battilana
Blog Design by pipdig